Bakkt attira $ 300 milioni di finanziamenti mentre continua la vendita di Bitcoin

Bakkt, fornitore di derivati ​​di criptovaluta, ha raccolto $ 300 milioni nel suo ultimo round di finanziamento anche come asset di portafoglio principale bitcoin ha subito enormi perdite a causa del sell-off guidato dal Coronavirus.

Secondo annuncio, scritto dal CEO di Bakkt Mike Blandina, Intercontinental Exchange, PayU, M12 di Microsoft, Goldfinch Partners, Boston Consulting Group, Pantera Capital e CMT Digital hanno tutti contribuito alla serie B. Mr. Blandina ha confermato che avrebbero usato i proventi per costruire e promuovere la sua prossima applicazione mobile.

Lontano dai suoi servizi primari, incluso trading end-to-end e soluzioni di custodia per investitori istituzionali in bitcoin, Bakkt prevede di offrire una digitalizzazione intelligente tramite la sua prossima app. Blandina ha affermato che il loro nuovo prodotto consentirebbe agli utenti di aggregare le proprie risorse digitali, tra cui bitcoin, miglia aeree e punti fedeltà, il tutto in un unico portafoglio digitale.

"In pochi tocchi puoi utilizzare tali risorse per fare acquisti presso i tuoi commercianti preferiti, inviarli a familiari e amici o convertirli in denaro", ha scritto il dirigente. "Riteniamo che tu detenga più valore di quanto pensi e siamo qui per aiutarti a tracciare, spendere e inviare le tue risorse digitali come preferisci."

"Sono entusiasta del nostro potenziale per sbloccare quasi $ 1 trilione di risorse digitali quando l'app Bakkt verrà lanciata quest'estate", ha aggiunto.

Bitcoin si tuffa 17.10%

L'annuncio di Bakkt è arrivato il giorno in cui il bitcoin è precipitato fino al 17.10%. La criptovaluta è crollata da $ 5,346 a un minimo di $ 4,432 mentre i trader si sono precipitati per raccogliere denaro in mezzo alla crescente pandemia di Coronavirus. Il rovescio della medaglia sposta gli analisti a prevedere ulteriori perdite nella prossima sessione, con alcuni che vedono bitcoin a $ 1,000.

Allo stesso tempo, altri esperti del mercato hanno definito il profondo tuffo dei bitcoin una mera reazione al rallentamento economico in corso, facendo confronti con l'oro - un rivale dei bitcoin - che è caduto enormemente nelle recenti svendite guidate dal Coronavirus.

"In crisi, tutte le correlazioni vanno a una", disse Ryan Watkins, un ricercatore di Messari. "Dopo il crollo di Bear Sterns nel marzo 2008, l'oro è sceso di oltre il 28%, insieme alle attività a rischio, fino a quando ha toccato il fondo nel novembre 2008. Da lì, l'oro ha continuato a salire del 168% verso i nuovi ATH, raggiungendo il picco nella crisi dell'Eurozona del 2011".

“Non contare Bitcoin fuori ", ha aggiunto.

Il ritorno di speranza

Nonostante il calo giornaliero complessivo del bitcoin, l'annuncio di Bakkt ha fornito maggiori ragioni agli investitori per rimanere rialzisti sulla criptovaluta. Il prezzo del bitcoin ha reagito positivamente finora alle notizie, portando il 13%.

È stata - in effetti - una reazione a breve termine. La probabilità di Bitcoin di continuare il suo declino è rimasta più elevata a causa della domanda di liquidità globale. Ma Bakkt attirare i principali attori del mercato per investire in un'app abilitata per bitcoin da solo ha convalidato il potenziale della criptovaluta a lungo termine.


Fonte: https://www.newsbtc.com/2020/03/16/bakkt-attracts-300-million-funding-as-bitcoin-sell-off-continues/

Lascia un Commento

Devi essere connesso per lasciare un commento.