Bitcoin ed Ethereum Eye salgono del 30% ad agosto nonostante la scarsa attività sulla catena ⋆ ZyCrypto

pubblicità


 

 

Quest'anno, Bitcoin ha ceduto sotto pressioni esterne, stampando più minimi e mantenendo bloccate altre risorse crittografiche nonostante sforzi degli investitori per mantenere i prezzi favorevoli. La prima metà del 2022 ha visto la criptovaluta precipitare di circa il 75% per scambiare brevemente sotto i 19,000$ per la prima volta da dicembre 2020.

Ethereum non è stato risparmiato dal sell-off ed è precipitato di oltre l'81% a un minimo pluriennale di $ 886 nonostante abbia toccato un massimo storico di $ 4800 all'inizio di novembre. Anche la capitalizzazione di mercato globale delle criptovalute ha perso oltre la metà del suo valore, da $ 2.9 trilioni a poco meno di $ 1 trilione.

L'attività sulla catena tocca i livelli più bassi

Nonostante abbia mostrato un'intensa azione sui prezzi, il calo dei prezzi ha coinciso con un graduale deterioramento dell'utilizzo aggregato della rete e congestione da parte delle reti BTC ed Ether. Secondo l'ultimo rapporto di Glassnode, i prezzi del gas Ether sono crollati a soli 17.5 Gwei, con le commissioni BTC che sono scese al livello più basso da maggio 2020. Anche la domanda di transazioni e gli indirizzi attivi sulle due reti hanno assistito a un graduale calo da maggio 2021.

"Con l'eccezione di alcuni picchi di attività più elevati durante i principali eventi di capitolazione, l'attuale attività di rete suggerisce che rimane ancora un afflusso limitato di nuova domanda".Glassnode ha scritto.

Il SOPR: il rivestimento d'argento per BTC, la rinascita di ETH?

Nonostante le due reti più grandi rappresentino un'attività on-chain poco brillante, l'indicatore Spent Output Profit Ratio (SOPR) ha mostrato segni di ripresa. L'indicatore SOPR cattura il profitto o la perdita medi realizzati dal mercato sulle monete spese.

pubblicità


 

 

Se l'indicatore supera 1.0, indica che si stanno realizzando più profitti, segnalando che il mercato ha una domanda sufficiente per spingere i prezzi più in alto. Al contrario, quando l'indicatore scende al di sotto del valore di 1.0, gli investitori subiscono perdite più significative, il che significa che le monete vengono vendute al di sotto del loro costo medio.

Attualmente, il Bitcoin SOPR sta tentando di superare il valore di 1.0 dopo un tentativo fallito a giugno. “Di solito, il mercato richiede diversi tentativi prima di poter raggiungere la velocità di fuga. Uno scenario rialzista ideale sarebbe una rottura sopra 1.0, e poi un nuovo test, trovando supporto". Glassnode ha scritto.

C:\Utenti\Newton\Download\08_btc_sopr (1).png

Il SOPR di Ethereum ha superato il valore di 1.0 e sta attualmente testando nuovamente a supporto, un indicazione incoraggiante che la criptovaluta potrebbe presto essere fuori pericolo.

C:\Utenti\Newton\Download\09_eth_sopr.png

Detto questo, mentre sia Bitcoin che Ethereum hanno visto un ottimo rimbalzo nei prezzi, che emergono da condizioni di ipervenduto, gli investitori potrebbero voler continuare a guardare il SOPR e altri indicatori che mostrano l'attività della domanda per valutare se il rally di sollievo in corso può sostenere o, meglio ancora, trasformarsi in un mercato rialzista in piena regola.

Fonte: https://zycrypto.com/bitcoin-and-ethereum-eye-30-jump-in-august-despite-lacklustre-on-chain-activity/