La più grande minaccia per Bitcoin è di nuovo in pista

Quando il gigante dei social media Facebook ha rivelato che quest'anno rilascerà la sua risposta al bitcoin, la comunità di criptovaluta è rimasta sbalordita.

Il successivo contraccolpo internazionale contro la bilancia di Facebook serviva sia da rivendicazione per bitcoin che da motivo di preoccupazione—in che modo i governi permetterebbero l'esistenza del bitcoin se la bilancia di Facebook non potesse?

Quando i primi sostenitori del progetto lo abbandonarono, molti pensavano che la bilancia fosse morta nell'acqua. Ma Facebook, e il suo capo testardo Mark Zuckerberg, non sono ancora pronti a rinunciare.

La scorsa settimana, la Libra Association indipendente di Facebook ha rivelato la sua nuova assunzione, aggiungendo un membro per la prima volta da quando molti dei suoi più grandi sostenitori aziendali hanno saltato la nave, la maggior parte dei quali vedrebbe il loro core business minato dalla bilancia, per quello che vale.

Vodafone, ad esempio, si è ritirato dal progetto Bilancia il mese scorso per concentrarsi sul proprio sistema di pagamenti digitali, mentre il coinvolgimento degli ex membri dell'Associazione Bilancia Visa, Mastercard e PayPal è sempre stato un mistero.

Facebook stesso non fa parte dell'Associazione Bilancia, un consiglio di governo per la bilancia criptovaluta, anche se lo è la sua sussidiaria Calibra, effettivamente un portafoglio digitale per il token Bilancia.

Adesso però La piattaforma di e-commerce canadese Shopify, che vanta circa 1 milione di aziende provenienti da 175 paesi sulla sua piattaforma digitale, si unirà ad altri membri dell'Associazione Bilancia nel contribuire con almeno $ 10 milioni e gestire un nodo che elabora le transazioni per la bilancia, un cosiddetto stablecoin, il che significa che fluttuerà contro un paniere di valute tradizionali.

"In qualità di membro dell'Associazione Bilancia, lavoreremo collettivamente per costruire una rete di pagamento che faciliti l'accesso ai soldi e supporti commercianti e consumatori ovunque", ha affermato Shopify in un post sul blog.

Il motivo ufficiale per cui molti membri fondatori dell'Associazione Bilancia sono stati salvati dal progetto era dovuto alla feroce risposta normativa al progetto:Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha twittato la sua opposizione ad esso e le criptovalute più ampie, incluso il bitcoin while il suo segretario al Tesoro ha definito bitcoin un "rischio per la sicurezza nazionale".

Nel frattempo, nei mesi successivi allo svelamento della Bilancia, i banchieri centrali di tutto il mondo sono entrati in azione, promettente le loro iniziative in materia di valuta digitale erano ben avviate e la necessità per le società tecnologiche come Facebook di fare ciò che finora non avevano rispettato non era necessaria.

Il prezzo del bitcoin, che era stato spedito nettamente più in alto nella prima metà del 2019, mentre le voci turbinavano sul fatto che Facebook e altri giganti della Silicon Valley stessero osservando bitcoin, cripto e blockchain, difettoso, perdendo circa la metà del suo valore in pochi mesi.

L'Associazione Bilancia non si è tuttavia appoggiata sugli allori. Ha lavorato per affrontare le preoccupazioni dei regolatori e ha sempre detto che prevede di lavorare a stretto contatto con i regolatori prima del lancio della Bilancia.

In seguito alle notizie che Shopify avrebbe aderito all'ormai 21 società della Bilancia, il responsabile della politica e delle comunicazioni della Bilancia, Dante Disparte, ha dichiarato che il gruppo è "orgoglioso" di dare il benvenuto al suo nuovo membro e ha parlato dell'iniziativa travagliata.

"Shopify si unisce a un gruppo attivo di membri dell'Associazione Bilancia impegnati a raggiungere un'implementazione sicura, trasparente e favorevole ai consumatori di un sistema di pagamento globale che abbatte le barriere finanziarie per miliardi di persone", ha affermato Disparte.

Se la bilancia, ancora previsto per il prossimo giugno, è in grado di raggiungere anche questi ambiziosi obiettivi i più grandi sostenitori di bitcoin troverà molto più difficile convincerlo ad altri il mondo ha bisogno di bitcoin.

Fonte: https://www.forbes.com/sites/billybambrough/2020/02/25/the-biggest-threat-to-bitcoin-is-back-on-track/

Lascia un Commento

Devi essere connesso per lasciare un commento.