Perché la narrativa sicura di Bitcoin è volata fuori dalla finestra

Noelle Acheson è una veterana dell'analisi aziendale e direttrice della ricerca di CoinDesk. Le opinioni espresse in questo articolo sono dell'autore.

Il seguente articolo apparve originariamente in Crypto istituzionale di CoinDesk, una newsletter settimanale incentrata sugli investimenti istituzionali in asset crittografici. Iscriviti gratuitamente qui.

Ascolta. Quel suono sibilante che senti non è solo il Bitcoin (BTC) prezzo. È anche il suono del rifugio sicuro narrazione volando fuori dalla finestra, probabilmente per sempre.

Il 12 marzo non è stato il peggior crollo dei prezzi di 24 ore di Bitcoin di sempre. Tale onore appartiene all'11 aprile 2013, quando il bitcoin è diminuito di quasi il 50 percento.

BTC-031320-wc

Confrontando i due
crash aiuta a capire cosa è successo questa settimana. Aiuta anche a formare un'immagine
di come potrebbe apparire questo settore in futuro.

Per il contesto, nell'aprile 2013 Ethereum non aveva ancora lanciato, Mt. Gox è stato il più grande scambio di bitcoin e il Harlem shake meme ha dominato Internet. Il mese precedente, il prezzo variava tra $ 34 e $ 94 e la transazione media (secondo Coin Metrics) era inferiore a $ 800.

Domanda cinese alimentato il mercato al dettaglio. I servizi di custodia professionale si stavano appena riscaldando (BitGo, uno dei primi, è stato formato nel 2013). Coinbase aveva meno di un anno. BitMEX non aveva ancora creato lo scambio perpetuo. Diamine, CoinDesk non esisteva nemmeno allora (abbiamo iniziato a pubblicare il mese successivo).

Nel 2013, il bitcoin era la "risorsa del futuro", una rappresentazione decentralizzata di valore, una protesta contro l'impotenza e un modo per i risparmiatori di ridurre la loro vulnerabilità a Banca centrale azione. I partecipanti al mercato hanno creduto nella storia. Di alcuni account, il prezzo ha iniziato a salire insieme all'attenzione internazionale sul Crisi bancaria di Cipro, in cui è stato applicato un taglio di capelli a tutti i depositi superiori a € 100,000 presso le due maggiori banche.

Se tu fossi un investitore di bitcoin del 2013 e hai viaggiato nel tempo fino ad ora, non riconosceresti la scena. La domanda cinese si è dissipata. Mt. Gox è un ricordo amaro. Un vivace mercato dei derivati ​​guida il volume. I grandi istituti finanziari storici hanno creato sportelli digitali. Davvero, ti pizzicheresti.

Potresti anche essere un po 'allarmato. Ameresti la legittimità e la raffinatezza della piattaforma e ti entusiasmeresti sinceramente per tutte le persone intelligenti che hanno lasciato i loro lavori finanziari per lavorare in criptovaluta. Quasi sicuramente rimarrai sbalordito dal fatto che il settore si sia evoluto così rapidamente. E saresti elettrizzato dalle istituzioni che si sono interessate. Infine, gli operatori professionali hanno colto le possibilità.

Ma ti chiederesti anche dove
l'ideologia andò, dove si concentrava sull'empowerment piuttosto che sui profitti.

I mercati delle criptovalute sono andati e sono cresciuti. Sostituirono la felpa con un bottone e indossarono delle scarpe da ragazzo. Hanno fatto nuove amicizie, sono diventati più responsabili ed sono entrati in un nuovo mondo di rischio.

Una storia di due incidenti

Per avere un'idea di come
quel rischio ha cambiato il settore, diamo un'occhiata al comportamento sul mercato dei due
si blocca.

Allora la maggior parte dei partecipanti al mercato erano lunghi. L'assenza di un mercato dei derivati ​​liquidi ha reso il corto circuito relativamente ingombrante e costoso. Il trading è stato dominato da coloro che si sono presi il tempo di capire il bitcoin e hanno agito a seconda che pensassero che fosse sopravvalutato o sottovalutato. Il crollo dell'11 aprile è stato innescato dalla presa di profitto: il prezzo era più che triplicato nelle due settimane precedenti. Era un crollo guidato dalla narrazione.

Inoltre, lo era
isolato. Quella stessa settimana, l'S & P 500 era sostanzialmente piatto, così come l'oro. Era
interamente una storia di bitcoin.

Oggi il mercato è dominato da trading desk professionali. Conoscono i mercati. Mentre molti sono probabilmente attratti dall'idea di un'alternativa fiat, i loro lavori riguardano il gioco dei numeri. Per loro, non si tratta di bitcoin, si tratta di volatilità.

Il crollo della scorsa settimana è stato un evento di liquidità, innescato da richieste di margine in criptovalute e altre attività e da un enorme panico per gli investitori. Questo incidente riguardava la raccolta di liquidità e la copertura della liquidità. Non aveva nulla a che fare con il bitcoin stesso.

Né è stato isolato: l'S & P 500 ha subito il peggior crollo di 24 ore della storia. La storia di Bitcoin non faceva parte dell'attività questa settimana. Il bitcoin era solo un'altra attività finanziaria che veniva calpestata mentre gli investitori si dirigevano verso l'uscita.

Ecco perché è sicuro
la narrativa del paradiso è morta.

E questo è un bene
cosa. Diamo un'occhiata al perché.

Innanzitutto, il bitcoin non è mai stato un paradiso sicuro. Anche prima di questo recente incidente era troppo volatile, troppo giovane e non testato per quel ruolo. Nonostante la mancanza di logica, la narrativa è sopravvissuta perché così tante ricercato è vero.

Ora che possiamo mettere a tacere quella leggenda, è improbabile che un'attività che può cadere di oltre il 40% intraday mai essere preso sul serio come un rifugio sicuro - dovrebbero emergere aspettative più realistiche. Ciò supporterà la credibilità della comunità degli investimenti e forse darà al bitcoin un ruolo più giustificabile nella gestione del portafoglio.

Inoltre, questa settimana ha rivelato che non esiste un rifugio sicuro. Anche l'oro e le cambiali a T, le attività a cui il mercato si rivolge tradizionalmente in periodi di turbolenza, sono diminuiti, in gran parte a causa delle pressioni di liquidità. Gli investitori si sono affrettati a raccogliere liquidità questa settimana, ma anche quell'attività di rifugio sicuro potrebbe essere messa a dura prova dal momento che l'economia globale punta alla recessione e la geopolitica aggiunge tensioni alla politica monetaria e fiducia nel credito sovrano.

Tuttavia, i portafogli necessitano di diversificazione: le ipotesi di mercato potrebbero essere state capovolte e la fiducia nelle correlazioni potrebbe richiedere del tempo per riprendersi, ma la matematica sottostante non è cambiata. Anche con i principi di investimento in tumulto, la domanda di attività alternative non andrà via e gli investitori professionali stanno già facendo il punto, adeguando gli obiettivi e riequilibrando.

Nuovo ruolo per bitcoin?

In un mondo preoccupato
sul reddito, attività come bitcoin e oro che non dipendono dai flussi di cassa
è probabile che la loro valutazione occupi un ruolo sempre più importante
allocazioni di investimento come "attività alternative".

Maggiore è l'intervallo
di attività alternative, meglio è per gli investitori, soprattutto in tempi difficili
come questi. Analisti e gestori di fondi cercheranno opportunità per
compensare l'imminente spostamento dei fondamentali del mercato - molti probabilmente prenderanno a
esaminare più da vicino il bitcoin, che non dipende dalle metriche macroeconomiche.

In un mercato dove
le relazioni si interrompono e i presupposti vengono infranti, una risorsa alternativa -
per quanto vulnerabile ai flussi di denaro - inizia ad assumere un fascino
narrativa a sé stante, più innovativa e più credibile di quella della cassaforte
porto.

Con questo, l'integrazione nella finanza tradizionale che volevamo per bitcoin può fare molto di più che renderla vulnerabile alle devastazioni del sentimento globale. Può anche finalmente offrirgli l'opportunità che merita.

Guarda: cosa dice il 0% di riduzione della Fed sul Bitcoin?

Rivelazione Leggi di più

Il leader nelle notizie blockchain, CoinDesk è una fonte di informazione che si impegna per i più alti standard giornalistici e si attiene a rigida serie di politiche editoriali. CoinDesk è una controllata operativa indipendente di Digital Currency Group, che investe in criptovalute e blockchain startup.

Fonte: https://www.coindesk.com/why-bitcoins-safe-haven-narrative-has-flown-out-the-window

Lascia un Commento

Devi essere connesso per lasciare un commento.