Token del titolo per Blockchain Estate Registry, Parte 2

Il token del titolo è un record di proprietà simile a quello creato in un registro immobiliare tradizionale. Questo concetto è progettato come alternativa ai token di sicurezza e ai vari strumenti finanziari crittografici. Il token del titolo non è "supportato" con proprietà reali; questo è il record che certifica direttamente il diritto di proprietà - lo stesso degli atti del titolo cartaceo, o certificato di proprietà, ecc. È una forma digitale di record di proprietà e la principale fonte di conoscenza dei diritti di proprietà, il che significa che non è necessario alcun modulo cartaceo .

Il token del titolo può rappresentare qualsiasi diritto legale: beni immobili (terreni e fabbricati), mobili (auto, barche, aeromobili, ecc.), Diritti societari (azioni) e vari diritti di proprietà e derivati ​​(mutui, debiti e titoli). Qualsiasi diritto legale, e come vedrai in seguito, può essere utilizzato per certificare fatti ed eventi legali.

E i registri ufficiali?

Puoi creare token che rappresentano un gregge di pecore perché non richiedono la registrazione ufficiale. Ma non puoi semplicemente creare un token dei tuoi diritti di terra (auto, barca, ecc.). Sarà un gettone giocattolo senza alcun legame con i tuoi diritti legali perché "vivono" nei registri statali ufficiali. Nella maggior parte dei paesi, i registri, in particolare per i diritti fondiari, sono obbligatori e i regolamenti non prevedono discrezionalità nella scelta dell'uno o dell'altro.

Per consentire alla tecnologia blockchain di sostituire i registri tradizionali, la macchina statale richiede riforme, che è improbabile che accada nel prossimo futuro. Ciò che è più fattibile è il riconoscimento di registri alternativi, quindi i cittadini stessi possono scegliere. Coloro che sono contenti dei registri e della burocrazia tradizionali possono attenersi a questi, ma coloro che vogliono sfruttare tutta la potenza della blockchain, i contratti intelligenti e le applicazioni decentralizzate possono trasferire i propri record dal database centralizzato a qualsiasi registro.

Ora, gli Stati possiedono e gestiscono monopolisticamente i registri pubblici. I registri alternativi possono essere abilitati attraverso nuovi regolamenti, standard tecnici e supervisione del governo per garantire la conformità. Ma le autorità non devono mantenere fisicamente tali registri e data center alternativi per proteggere i record. La tecnologia Blockchain garantisce un livello di protezione senza precedenti per i record dalla corruzione. Atti di enti pubblici eseguiti su catena garantiranno la loro responsabilità. Indubbiamente, è meglio per il clima degli investimenti per qualsiasi regione del mondo in cui verrà introdotto.

È interessante notare che la tecnologia blockchain si adatta a entrambi i tipi di registri di proprietà esistenti nel mondo. Il sistema americano di registrazione del trasporto crea una catena di titoli di proprietà. Si adatta alla tecnologia blockchain, che si basa su una catena familiare di transazioni. Il secondo tipo è il Torrens sistema e registri nei paesi di diritto civile, in cui il registro è progettato per rintracciare non gli atti ma i titoli rientrano nel concetto di token. I token su una blockchain abilitano il tipo di registro pubblico incentrato sul titolo e, allo stesso tempo, imitano completamente il sistema di una catena di azioni.

Le autorità sono ancora necessarie?

Indubbiamente sì. Ad esempio, esiste una "volontà intelligente" e, dopo la morte del proprietario, deve lasciare in eredità i gettoni all'erede legittimo. Come farà lo smart a sapere che il proprietario è deceduto? O se un altro erede ha un reclamo? La convinzione di molti appassionati di criptovaluta che con la tecnologia blockchain possiamo sbarazzarci di terze parti non è realistica, almeno non a questo livello di scienza e tecnologia.

Una blockchain come repository di prove non ha bisogno di una terza parte per mantenerla, ma abbiamo ancora bisogno di terze parti per certificare vari fatti della nostra vita. Non si tratta solo di nascita e morte. Una persona argentina non acquisterà un bungalow a distanza su Bali perché il token bungalow che rappresenta il titolo è solo una dichiarazione del proprietario. Per far sì che la transazione avvenga in remoto, hanno bisogno di una terza parte di cui l'acquirente e il venditore possano fidarsi, che confermerà che questo token rappresenta questo diritto di proprietà. Normalmente, questo lavoro è svolto da enti pubblici e registri.

Il riferimento incrociato è un protocollo di base per mantenere la validità dei record. Uno scenario tipico è che l'utente finale crea un token, che può rappresentare un'identità digitale, diritti di proprietà, un oggetto fisico, un fatto o un evento e include il riferimento (collegamento) al token, che fornisce le informazioni sulla sua validità . Le modifiche in entrambi i record riflettono le modifiche legali nell'oggetto. Il proprietario del token può effettuare un trasferimento del token per modificare la proprietà, mentre il validatore può modificarne la validità (stato legale).

Caso d'uso. Alice crea un token (un record di valore-chiave che contiene i dati di alcuni utenti) per il suo titolo, e Bob, che è un impiegato di città, crea il suo token che dice "Il titolo di Alice è valido". Se Alice perde la sua chiave privata, chiederà a Bob di aggiornare il suo token, contrassegnarlo come "non valido" e riemettere un nuovo certificato token.

Certificazione di un diritto di titolo

Schema di invalidamento di un diritto di titolo

In uno schema più generale, il riferimento incrociato è un metodo per fornire registri di stato da terze parti fidate che sono a conoscenza di fatti ed eventi legali. La blockchain non li rende validi, ma l'autorità che certifica il fatto. La tecnologia Blockchain ha solo una migliore infrastruttura per questo sistema per assicurarsi che questi record non siano corrotti.

Mantenimento della validità dei record sulla blockchain

Alice crea un record (token) su una blockchain. Bob dice che è valido. Se Alice perde la sua chiave privata, Bob pubblicherà il record che dice che non è più valido.

Se hai sentito da alcuni criptici scettici che il problema della tecnologia blockchain è che non tollera errori perché nessuno può alterare o eliminare i dati, come puoi vedere, l'immutabilità del libro mastro non è un problema; è solo una questione di migliore progettazione dell'applicazione.

L'idea di creare registri autorizzati per correggere errori ci riporta a registri centralizzati in cui la censura e l'alterazione dei registri sono strumenti legittimi e tutti sono costruiti attorno alla fiducia di coloro che mantengono il registro. A causa della mancanza di censura, qualsiasi dato indesiderato è possibile sulle blockchain pubbliche. Pertanto, la validità qui è fornita dalle parti di fiducia tradizionali attraverso riferimenti incrociati. Sebbene i loro atti non siano nascosti come in nessun database di proprietà statale, sono trasparenti e, quindi, responsabili. Con riferimento incrociato, è possibile affrontare non solo la perdita di chiavi private ma anche controversie legali e varie procedure per ottenere permessi dalle agenzie governative.

Caso d'uso: permesso di costruzione. Alice vuole costruire una casa sulla sua terra. Richiede i permessi per: (1) un impiegato di città; (2) il dipartimento di architettura; (3) il dipartimento per l'ambiente e il patrimonio, e così via. Ognuna di queste autorità crea i propri token (certificati) sui registri per certificare le autorizzazioni. Alice aggiunge riferimenti a ciascuno di questi certificati nel suo record di token. Per verificare se Alice ha costruito la casa legalmente, l'inquirente cerca il token di Alice e verifica i riferimenti se sono validi ed emessi da agenzie autorizzate.

Multi-referenziazione

Autorità digitali e dittatura digitale

E se Bob, un impiegato di città, avesse corrotto il sistema? Ad esempio, Alice è stata illegalmente privata dei suoi diritti di sbarco. C'è un sistema di record di root. In primo luogo, l'ente pubblico può essere gerarchico e, pertanto, le autorità superiori possono ritenere illegale il record dell'impiegato. Ecco il vero potere della tecnologia blockchain. Per tutto il tempo, Alice possiede ancora il suo token anche se Bob emette una transazione che non è valida. Dopo la sua richiesta, Alice è stata ripristinata nei suoi diritti. Aggiornerà il suo token per includere un nuovo riferimento al record di Dave (un nuovo impiegato di città), che afferma di avere il diritto.

Per eliminare le situazioni di vicolo cieco quando nessuna delle parti ha accesso ai propri record, esiste un record di root che può emettere patch al sistema. Le patch sono anche pubblicate su catena, sebbene debbano appartenere all'indirizzo root, che inizialmente è impostato nel registro pubblico. Abbiamo bisogno di patch per filtrare quei record che non sono rilevanti o illegali. Tecnicamente, non li eliminiamo perché è impossibile su una blockchain. Ma poiché abbiamo un sistema sovrapposto che scansiona i record su una blockchain e ne rileva quelli validi (poiché ricordiamo che la blockchain può trasportare molti dati spazzatura), la patch è il record, che è anche pubblicato su una blockchain ma proviene da un indirizzo di fiducia. Questa patch "dice" al tuo sistema quale record o indirizzo deve essere filtrato.

La radice può appartenere a un tribunale. Potrebbero esserci più radici basate su rami del potere (legislativo, esecutivo, giudiziario) e, naturalmente, la radice può essere controllata collettivamente attraverso uno schema multi-firma - per assicurarsi che coloro che hanno un mandato di potere prendano decisioni legittime. Alla fine, vedremo probabilmente il sistema di un voto elettronico diretto (referendum elettronico) in cui non solo i rappresentanti di un organo collettivo (consiglio, parlamento, comitato) effettuano transazioni, ma tutti i cittadini di una città, uno stato o un intero nazione.

La cosa fondamentale qui è che una dittatura digitale non ha possibilità. Anche se si verifica un abuso di potere, gli atti di enti pubblici devono essere registrati sulla catena. Altrimenti, non influenzeranno alcun record sulla blockchain, comprese le patch. Ogni nodo è indipendente e può essere eseguito da qualsiasi utente perché è una blockchain. E ogni nodo aggiunge l'elenco di radici attendibili, ma abbiamo sempre il diritto di non fidarci di loro, e questa discussione non riguarda la tecnologia blockchain come la vedi.

Tecnicamente, il sistema può essere completamente ripristinato. Si specificano nuove radici, da cui le nuove autorità pubblicano nuove patch. Il tuo nodo esegue la scansione del libro mastro fin dall'inizio e il sistema applica nuovi filtri e regole forniti dalle patch. Di conseguenza, si ottiene una nuova rappresentazione dello stato corrente del registro delle proprietà pubbliche.

La governance non è una questione di consenso matematico. L'interpretazione dei record è uno strato sopra blockchain che rappresenta il consenso sociale. Il modo in cui abbiamo deciso quali indirizzi di root ci fidiamo, come e quando ripristiniamo le radici, dipende dal sistema politico. L'unica cosa che rimane invariata è la blockchain. Come archivio pubblico mantiene tutti i tipi di record come prova di tutto ciò che accade nel mondo reale.

Questa è la seconda parte di una serie in tre parti sulla teoria del token del titolo: leggi la prima parte nel registro delle proprietà della blockchain quie la terza parte sulla nuova generazione di registri di proprietà pubblica qui.

Le opinioni, i pensieri e le opinioni espressi qui sono solo dell'autore e non riflettono o rappresentano necessariamente le opinioni e le opinioni di Cointelegraph.

Oleksii Konashevych è l'autore del protocollo cross-blockchain per database governativi: la tecnologia per i registri pubblici e le leggi intelligenti. Oleksii è un dottorato di ricerca. membro del programma congiunto di dottorato internazionale in diritto, scienza e tecnologia finanziato dal governo dell'UE. Oleksii ha collaborato con l'Hub di innovazione Blockchain dell'Università RMIT, ricercando l'uso della tecnologia blockchain per l'e-governance e l'e-democrazia. Lavora anche sulla tokenizzazione di titoli immobiliari, ID digitali, registri pubblici e voto elettronico. Oleksii è stato coautore di una legge sulle petizioni elettroniche in Ucraina, collaborando con l'amministrazione presidenziale del paese e fungendo da manager del gruppo non governativo di e-democrazia dal 2014 al 2016. Nel 2019, Oleksii ha partecipato alla stesura di un disegno di legge sul riciclaggio di denaro e questioni fiscali per le criptovalute in Ucraina.

Fonte: https://cointelegraph.com/news/title-token-for-blockchain-estate-registry-part-2