L'infrastruttura basata sulla blockchain forgia il futuro dei mercati del carbonio, delle criptovalute e delle materie prime

1GCX: Partnership Material

L'ambiente è ora una priorità globale, come dimostra la minaccia di un aumento delle emissioni di anidride carbonica che raggiungono le 414.72 parti per milione, un nuovo record nel 2021, come riportato dal National Oceanic and Atmospheric Administration's Climate negli Stati Uniti. Tenendo presente l'impatto di queste emissioni sul cambiamento climatico, molti paesi hanno pubblicizzato la loro missione per ridurre le proprie emissioni di carbonio. Ad esempio, gli Stati Uniti hanno comunicato apertamente il loro piano per la misurazione delle materie prime ambientali attraverso il Bureau of Economic Analysis.

Tuttavia, per molti settori, raggiungere l'azzeramento assoluto delle emissioni di carbonio è impossibile; la compensazione del carbonio diventa cruciale per contrastare le emissioni residue. In base a questo modello, le organizzazioni possono compensare le emissioni residue investendo in progetti che assorbono carbonio. Le compensazioni di carbonio diventano quindi un metodo per tenere traccia del numero di crediti di cui un individuo o un'organizzazione ha bisogno per essere carbon neutral.

Di conseguenza, il presidente e fondatore di 1GCX, Michael Wilson condivide:

"Le materie prime ambientali, una classe di beni che esistono come crediti energetici non tangibili, sono ora riconosciuti come i creatori di valore più cruciali nei prossimi 10-50 anni".

Considera che con l'ambiente e il carbonio che diventano una priorità assoluta per il mondo, è probabile che cambi anche il modo tradizionale in cui il mondo vedrà l'energia e, cosa più importante, il valore. Man mano che sempre più paesi iniziano a operare con un approccio basato sul credito energetico, un valore denominato in dollari USA e un debito che potrebbe non essere mai rimborsato potrebbe non essere più sostenibile.

Il valore, che è un costrutto della percezione, può spostarsi per consentire ai paesi di riconoscere crediti energetici non tangibili, più specificamente crediti di carbonio nei loro bilanci. Riconoscere l'energia rispetto ai dollari ha senso se si considera quanto sia significativo il debito degli Stati Uniti e come ripagarlo richieda un avanzo di bilancio, cosa che non si verificava nel paese dal 2001.

Image_0

Unificare il mercato del carbonio

Attualmente, non esiste ancora una soluzione unificata per il mercato del carbonio che consenta ai partecipanti di catturare rapidamente e senza soluzione di continuità il valore delle materie prime del carbonio. Oggi, diverse società private offrono compensazioni di carbonio ad aziende o individui, ognuna delle quali rappresenta investimenti di contributi alla silvicoltura o altri progetti con un'impronta di carbonio negativa.

In alternativa, gli acquirenti possono acquistare crediti su una borsa del carbonio, ma sfortunatamente la finanza tradizionale (TradFi) ha una cattiva reputazione per essere arcaica e parte di un sistema soppressivo. I crediti di carbonio di alta qualità sono scarsi poiché i metodi di verifica variano, tra le altre ragioni.

Per questo motivo, 1GCX ritiene che prendere le parti migliori di TradFi e unirle alla blockchain si rivelerà l'unica soluzione in grado di supportare una transizione globale verso questo nuovo sistema di valori.

Michael Wilson continua a condividere:

“La libertà inizia e finisce con la decisione di essere responsabile di te stesso e del tuo mondo, in particolare dell'ambiente che ti circonda. Il commercio, l'economia e la valuta sono al centro della nostra civiltà. Se la libertà deve essere l'ideale, allora l'unico percorso da percorrere è quello della libertà e della responsabilità. La criptovaluta sta portando denaro, valore, sistemi e filosofia in primo piano nelle menti delle persone. Siamo su un precipizio, una nuova era è alle porte e la scelta è quella della coscienza, che è la strada che prenderemo.

Un approccio incentrato sulle materie prime

1GCX sta affrontando queste preoccupazioni frontalmente. Lo scambio rappresenta una tecnologia verde che può portare i vantaggi di nuovi mercati alle valutazioni di mercato in criptovaluta evidenziando i suoi progetti più promettenti. Il risultante ponte a due vie per il commercio di compensazione delle emissioni di carbonio diventa parte di un mercato ampio e olistico che può facilitare l'adozione, l'istruzione e la connessione in tutto il settore delle criptovalute.

A differenza di altri nello spazio, 1GCX ha incorporato un approccio market-making, basato sulle materie prime per ridisegnare i suoi mercati finanziari. Inoltre, l'incorporazione dell'associazione e l'applicazione incrociata di criptovalute, materie prime e crediti di carbonio differenziano questa piattaforma da altri scambi. Per gli utenti, ciò significa una nuova esperienza utente per il trading sulla piattaforma, con accesso a mercati live di carbonio ed energia. Pertanto, 1GCX diventerà un ecosistema a partire da un mercato in cui le persone comuni potranno accedere a uno dei segreti meglio custoditi della finanza globale: le materie prime di carbonio, note anche come Natural Asset Capital.

Guardando il resto dell'ecosistema, gli utenti si troveranno faccia a faccia con offerte trasformative incentrate su obbligazioni tokenizzate, chiamate black bond, e nuovi sistemi di pagamento che integrano criptovalute con accoppiamenti cripto-merce.

Dall'11 maggio 2022, 1GCX ha continuato a offrire coppie di trading con Bitcoin (BTCDogecoin ()DOGE), Ether (ETH), Moneta USD (USDC) e Tether (USDT) e alcune coppie di trading meno comuni contro non solo il dollaro USA, ma anche il dollaro canadese, l'euro e la sterlina britannica, oltre ad altre ben note risorse digitali e materie prime fisiche. Costruito sui migliori fondamentali di TradFi, l'exchange della piattaforma ha deciso di aggiungere nuovi asset di criptovaluta ogni settimana. Condivide inoltre i piani della tabella di marcia per la creazione delle prime risorse di carbonio digitalizzate da una varietà di verificatori di offset in tutto il mondo. Si dice che queste attività siano disponibili per il commercio già nel quarto trimestre del 4.

A differenza degli scambi privati ​​di oggi, 1GCX offrirà pagamenti fluidi e veloci, completi di commissioni basse. Per i nuovi utenti, ciò significa avere accesso a una delle piattaforme più accessibili da utilizzare, anche se non hanno mai utilizzato uno scambio tradizionale prima.

RA Wilson, direttore tecnico di 1GCX, ribadisce la missione dell'azienda:

"I nostri principi economici di mercati aperti e trasparenti iniziano con l'aumento del flusso di capitali e la contabilizzazione delle emissioni inevitabili attraverso l'uso di soluzioni di libero mercato come le compensazioni di carbonio in un modo che avvantaggia tutti".

Il materiale è fornito in collaborazione con 1GCX

Esclusione di responsabilità. Cointelegraph non avalla alcun contenuto o prodotto in questa pagina. Sebbene miriamo a fornirti tutte le informazioni importanti che potremmo ottenere, i lettori dovrebbero fare le proprie ricerche prima di intraprendere qualsiasi azione relativa alla società e assumersi la piena responsabilità delle loro decisioni, né questo articolo può essere considerato come un consiglio di investimento.

Fonte: https://cointelegraph.com/news/blockchain-based-infrastructure-forges-the-future-for-carbon-markets-crypto-and-commodities