Israele sta già monitorando i telefoni privati ​​dei cittadini, presto gli Stati Uniti saranno i prossimi?

Uno dei principi dell'industria della criptovaluta e blockchain è la privacy e la libertà. E ora la privacy è di nuovo a rischio. Questa volta è grazie al coronavirus altamente contagioso che ha scosso sia il mercato azionario globale che i mercati delle criptovalute.

Mentre la pandemia globale continua a diffondersi a un ritmo molto elevato, i governi di ogni paese stanno adottando misure drastiche per combattere il virus per prevenire ulteriori spread. Una di queste mosse è spiare la popolazione civile rintracciando i suoi movimenti attraverso i loro telefoni privati ​​e altre misure informatiche.

Israele per tracciare i cittadini usando i dati del telefono

Durante il fine settimana, il Primo Ministro israeliano, Benjamin Netanyahu, ha annunciato che il governo avrebbe iniziato a seguire il movimento di persone che si sono dimostrate positive per coronavirus attraverso l'uso dei loro telefoni cellulari e altre tecnologie digitali.

Questa mossa, che è considerata una "misura di emergenza" nel paese, includerà anche coloro che erano entrati in contatto con i pazienti entro 14 giorni prima dei risultati del test. Secondo l'annuncio, tuttavia, questa azione per rintracciare i cittadini israeliani sarà valida solo per 30 giorni e durante il periodo della crisi sanitaria di Covid-19.

Il rapporto afferma inoltre che il servizio di sicurezza Shin Bet, un'agenzia di intelligence domestica israeliana autorizzata e approvata dal governo per il progetto, non è autorizzato a utilizzare i dati ottenuti dai pazienti per altri scopi, ma li invierà rigorosamente al ministero della salute del paese .

Utilizzo degli strumenti antiterrorismo per i cittadini

Mentre qualsiasi violazione o violazione dei dati da parte del servizio di sicurezza Shin Bet è considerata un reato, la mossa per monitorare i dati personali delle persone attraverso i loro telefoni ha sollevato molte domande sulla privacy. Ma perché non dovrebbe?

Secondo Haaretz, la tecnologia informatica utilizzata viene "di solito utilizzata per la lotta al terrorismo" nel paese. Tuttavia, ora viene utilizzato per monitorare le persone che si sono dimostrate positive e quelle che li circondano. Ciò è più grave del normale approccio di geofencing della polizia, considerato che si tratta di un'eccellente soluzione di intelligence utilizzata contro il terrorismo.

Anche se Netanyahu ritiene che questa mossa sia efficace e aiuterà a localizzare quelli con il virus e isolarli dagli altri, tale misura sta violando la privacy dei cittadini.

Israele non è il primo, gli Stati Uniti saranno i prossimi?

Israele è l'ultimo paese a implementare soluzioni informatiche sofisticate per tracciare il movimento dei suoi cittadini come misura per contenere l'epidemia di coronavirus. Cina e la Corea del Sud ha anche adottato strumenti di geofencing per monitorare i telefoni personali delle persone colpite. Forse ciò che rende preoccupante la mossa di Israele è il fatto che è lo strumento all'avanguardia utilizzato per la lotta al terrorismo.

Con più paesi che implementano continuamente sistemi di localizzazione telefonica per monitorare la diffusione del virus, potrebbe non passare molto tempo prima che gli Stati Uniti si ispirino all'idea.

Per prima cosa, gli americani non prendono alla leggera questioni relative ai dati personali e alla privacy. Ciò potrebbe causare panico se le autorità statunitensi decidessero di utilizzare strumenti informatici simili a quello israeliano per monitorare i cittadini. A meno che, ovviamente, il governo dovrà adottare altre forme di sorveglianza digitale che non comportino violazione della privacy.

Offerta limitata Binance Futures: Usa questo link per registrarsi e ottenere il 10% di sconto sulle commissioni (in esclusiva per CryptoPotato).

Clicca qui per iniziare a fare trading su BitMEX e ricevere uno sconto del 10% sulle commissioni per 6 mesi.

Fonte: https://cryptopotato.com/privacy-in-danger-israel-is-already-tracking-citizens-private-phones-us-soon-to-be-next/

Lascia un Commento

Devi essere connesso per lasciare un commento.