Web3 Watch: i post più popolari di Farcaster sono le promozioni NFT e altcoin

Il protocollo di social media Farcaster ha generato molto buzz questa settimana, guidato dal successo del suo client X-like, Warpcaster. 

La versione standard della storia è più o meno questa: alla fine di gennaio, Farcaster ha rilasciato Frames, una funzionalità che consente di visualizzare nativamente le fonti esterne all'interno del feed Warpcast. Questo pezzetto di tecnologia consente agli sviluppatori di creare cose interessanti, come i flussi di ordini dei cookie Girl Scout in-app. Di conseguenza, gli utenti si sono riversati in quella che potrebbe diventare la nuova piazza pubblica delle criptovalute.

Tutto questo è vero, ma l'app nasce anche dalle criptovalute, dove il potenziale di profitto è spesso un fattore trainante dell'interesse degli utenti. Gran parte della copertura di Farcaster questa settimana ha mostrato questo grafico della crescita dell'utilizzo della parabola di Farcaster:

I dati della stessa dashboard di Dune Analytics mostrano che ciascuno dei 10 post (cast) più popolari questa settimana ha utilizzato Frames per promuovere NFT e altre risorse. Molti dei post richiedevano agli utenti di mettere mi piace e rilanciare in cambio di una moneta gratuita. 

Alcuni Warpcaster se ne sono accorti. Un conduttore del canale /replyguys si è lamentato di aver visto "i canali essere inondati di [riferimenti ad altcoin] negli [ultimi] due giorni."

In un'intervista con Blockworks questa settimana, il co-fondatore di Farcaster Dan Romero ha affermato di non essere eccessivamente preoccupato per la finanziarizzazione di Warpcast e di altri clienti Farcaster.

“La distribuzione è distribuzione. Penso che nel caso delle criptovalute, ovviamente, se hai un portafoglio, ci sarà probabilmente un po' più di finanziarizzazione per alcuni casi d'uso", ha detto Romero.

"Ma voglio sottolineare questo: penso che alcuni dei Frames più creativi non siano eccessivamente finanziarizzati", ha continuato Romero.

Leggi di più: Domande e risposte: Dan Romero e Jesse Pollak pensano che questo potrebbe essere il "punto di svolta" di Farcaster

La NBA ha fatto causa per l'accordo con la Voyager di Mark Cuban

L'NBA è stata "gravemente negligente" nel non bloccare un accordo promozionale tra la società di criptovalute Voyager Digital, ormai in bancarotta, e i Dallas Mavericks, sostiene una class action intentata in un tribunale distrettuale di Miami.

La causa sostiene che l'NBA aveva la responsabilità di rivedere tutte le campagne di marketing relative alla lega, comprese quelle di Voyager con i Mavericks e il proprietario Mark Cuban. 

I Mavericks hanno annunciato una partnership esclusiva quinquennale con Voyager nel 2021, offrendo ai fan $ 100 in criptovalute per l'iscrizione alla piattaforma. Stephen Erlich, CEO di Cuban e Voyager, ha promosso l'accordo in una conferenza stampa con diversi giocatori di Mavericks. Anche Cuban deve affrontare una class action per la sua promozione sulla Voyager.

Voyager ha dichiarato fallimento a metà del 2022 durante le ricadute del crollo dell'hedge fund crittografico Three Arrows Capital.

Leggi di più: Mark Cuban sarà deposto il prossimo mese in tuta "Ponzi" della Voyager

Nella causa viene citato anche lo studio legale della Voyager, McCarter & English. È l'ultima di una serie di cause legali contro atleti, squadre sportive e ora anche leghe, che hanno dovuto affrontare legami con aziende crittografiche.

Leggi di più: Golden State Warriors, Steph Curry deve affrontare un'azione legale collettiva da parte degli investitori FTX

Una statistica interessante:

  • Secondo DeFiLlama, la collezione NFT Nessuno, che utilizza l'intelligenza artificiale generativa per consentire ai proprietari di chattare con i propri personaggi NFT, ha registrato un volume di vendite di 11,208 ether questa settimana. La successiva raccolta più scambiata ha registrato un volume inferiore a 3,000 ether. 

Anche di nota:

  • Mastercard ha annunciato una "competizione a quiz basata su Web3" in cui gli utenti possono competere per i biglietti delle partite della UEFA Champions League in concorsi a quiz sbloccati con un pass NFT. 
  • La NEAR Foundation e D3 Global chiedono la creazione di un dominio di primo livello (TLD) .near.
  • Il gioco sparatutto in prima persona Shrapnel, realizzato da Avalanche, ha lanciato l'accesso anticipato per alcuni utenti sul negozio Epic Games.

Non perdere la prossima grande storia: iscriviti alla nostra newsletter quotidiana gratuita.

Fonte: https://blockworks.co/news/web3-watch-farcaster-nfts-memecoins