Una recessione globale nel 2020 è ora il "caso base"

Darrell Gulin | Getty Images

Morgan Stanley ha avvertito gli investitori martedì che la pandemia di coronavirus sta fondamentalmente sconvolgendo l'economia mondiale.

"La recessione globale nel 2020 è ora il nostro caso base", ha scritto in una nota l'economista capo di Morgan Stanley Chetan Ahya. "Con Covid-19 che si diffonde in Europa e negli Stati Uniti dopo aver colpito l'Asia, le interruzioni e le dislocazioni nell'economia e nei mercati scateneranno una contrazione [anno su anno] della crescita globale in [la prima metà del 2020]."

Morgan Stanley ritiene che il governo degli Stati Uniti stia intraprendendo una "forte risposta di politica monetaria e fiscale" che "contribuirà a rilanciare la crescita globale" nel terzo trimestre di quest'anno. Ma, nel complesso, Ahya ha affermato che la crescita economica globale rallenterà quest'anno allo 0.9%, "il più basso dalla crisi finanziaria globale".

"Questa volta sarà peggiore della recessione globale del 2001. Mentre la risposta politica fornirà protezione al ribasso, i danni sottostanti sia dall'impatto di Covid-19 che dalle condizioni finanziarie più rigide produrranno uno shock materiale per l'economia globale", ha detto Ahya.

- CNBC Michael Bloom contribuito a questo rapporto.

Iscriviti a CNBC PRO per approfondimenti e analisi esclusivi e programmazione di giorni lavorativi in ​​diretta da tutto il mondo.

Fonte: https://www.cnbc.com/2020/03/17/morgan-stanley-a-global-recession-in-2020-is-now-the-base-case.html

Lascia un Commento

Devi essere connesso per lasciare un commento.