Le banche centrali non possono salvare l'economia globale, affermano gli analisti

Gli investitori si aspettano il Federal Reserve degli Stati Uniti - e altre banche centrali a livello globale - per fare di più per salvare l'economia globale da una recessione causata dalla crisi del coronavirus in corso.

La Fed ha abbassato il tasso di riferimento di 50 punti base in una riunione fuori programma questa settimana. Ma i trader hanno valutato un altro taglio alla prossima riunione della Fed in programma il 17-18 marzo. Il Strumento FedEatch CME mostra circa l'80% di possibilità di un ulteriore allentamento di 50 punti base al prossimo incontro due settimane dopo.

Il tasso obiettivo della Fed è ora compreso tra l'1% e l'1.25%.

Ma alcuni economisti e strateghi hanno affermato che gli strumenti di politica monetaria - come i tassi di interesse - potrebbe non fare molto per aiutare l'economia globale shock meteorologici causati dalla coronavirus, nota anche come COVID-19.

"L'idea è profondamente radicata nei mercati finanziari che, quando si verifica una grave recessione economica globale, le banche centrali vengono rapidamente in soccorso con tagli aggressivi ai tassi", hanno scritto gli analisti della banca giapponese Nomura in un rapporto di giovedì.

"I mercati stanno anticipando lo stesso playbook politico anche se questa recessione economica indotta da COVID-19 è diversa dalle altre", hanno aggiunto.

Gli analisti hanno spiegato che l'attuale crisi economica non è causata da eventi finanziari come i prezzi delle attività che precedono i fondamentali. Invece, è innescato da una diffusione di un nuovo virus, quindi "la migliore risposta immediata" è "innanzitutto politiche di sicurezza sanitaria", hanno detto.

Chris Rupkey, amministratore delegato e capo economista finanziario presso la MUFG Union Bank, ha affermato che i tassi di interesse sono già bassi, quindi ulteriori tagli potrebbero non essere efficaci nel spingere le società ad aumentare la spesa e gli investimenti.

"Non credo che i tagli dei tassi in questa fase possano fare molto bene alle aziende. Stanno costruendo liquidità in questo momento, non vogliono uscire per prendere in prestito e fare investimenti per il futuro. Stanno correndo verso la collina ", ha detto a CNBC “Squawk Box Asia” il Venerdì.

“Quindi penso ... la Fed dovrebbe aspettare e vedere se siamo in una vera recessione con perdite di posti di lavoro. Non lo consiglierei nemmeno, il mio consiglio per loro è di non tagliare nuovamente le tariffe, sarà un grosso errore ”, ha aggiunto.

Ruolo maggiore per la politica fiscale

Alcuni economisti hanno affermato che misure fiscali come la spesa pubblica dovrebbero svolgere un ruolo maggiore per contrastare l'impatto economico dell'epidemia.

Simon Baptist, capo economista globale dell'Economist Intelligence Unit, ha citato Hong Kong e Singapore come esempi di economie che hanno annunciato misure mirate a settori e aziende colpiti direttamente.

"Cose come sussidi per i lavoratori o sostegno salariale in settori come il turismo, l'ospitalità ... sicuramente faranno la differenza", ha detto a CNBC "Connessione capitale" il Venerdì.

Ma ha aggiunto che altre economie nel mondo potrebbero non avere le finanze per fare lo stesso. Ciò è particolarmente vero per le economie in Europa, dove "il margine di manovra fiscale è molto più limitato" rispetto a quelli in Asia.

Tuttavia, i funzionari della Fed - e i loro colleghi delle principali banche centrali come la Banca centrale europea e Banca del Giappone - sembrava mantenere aperta l'opzione di abbassare ulteriormente i tassi di interesse.

Presidente della Fed Jerome Powell ha dichiarato all'inizio di questa settimana che mentre un taglio dei tassi "non ridurrà il tasso di infezione", l'ultima mossa della banca centrale "fornirebbe una spinta significativa all'economia".

Tale posizione è stata affermata dal presidente della Federal Reserve di New York John Williams di giovedì. Williams ha affermato che le banche centrali hanno un ruolo importante da svolgere nell'affrontare gli effetti economici dell'epidemia e che la Fed rimane flessibile e pronta a compiere ulteriori passi, ha riferito Reuters.

www.cnbc.com

Lascia un Commento

Devi essere connesso per lasciare un commento.