Il coronavirus potrebbe schiacciare lo stock di Amazon sopravvalutato

  • Amazon ha fatto affidamento sulla gestione dell'inventario "Just In Time" per mantenere redditizia la propria attività online.
  • L'epidemia di coronavirus significa che Amazon dovrà spendere un sacco di soldi per lo stoccaggio dell'inventario. Ciò divorerà i suoi profitti sottilissimi.
  • La forte dipendenza dalla Cina tornerà a mordere.

Il rivenditore online Amazon (NASDAQ: AMZN) vende oltre cento milioni di prodotti. Una parte significativa di questi prodotti è fabbricata in Cina. Questa forte dipendenza implica che il gigante dell'e-commerce deve rimanere sempre in contatto con i produttori cinesi.

Il regolare contatto con i produttori cinesi ha predetto che Amazon avvertirà la stretta della catena di approvvigionamento causata dal coronavirus prima degli altri. Forse questo è il motivo per cui Jeff Bezos ha venduto oltre $ 4 miliardi di azioni nei primi 11 giorni di febbraio.

All'inizio di febbraio, i mercati hanno scrollato di dosso tutte le paure del coronavirus e si sono spostati verso nuovi massimi storici. Amazon ha persino reclamato lì non furono interruzioni delle sue operazioni in mezzo all'epidemia. Eppure Bezos era impegnato a scaricare azioni Amazon.

Coronavirus significa che gli inventari non arriveranno 'Just in Time' più avanti

A causa della manodopera a basso costo disponibile e della mancanza di normative, la Cina è diventata un terreno di sosta per i produttori globali. La mancanza di burocrazia ha quasi reso estremamente efficiente la produzione cinese. Ciò ha permesso alle vendite di Amazon di salire alle stelle nel corso degli anni.

L'efficiente produzione cinese ha aiutato le vendite di Amazon. | Fonte: Feedback Express

A causa della rapida produzione cinese, la maggior parte delle aziende che acquistano prodotti dalla Cina si è affidata alla strategia di gestione dell'inventario "Just In Time". Questo sistema ha aumentato i profitti riducendo il costo dello stoccaggio dell'inventario per tutte le aziende.

Da Amazon il commercio elettronico è a malapena redditizio, la mancanza di esigenze di archiviazione è stata un vantaggio. L'elevato costo di archiviazione di centinaia di milioni di prodotti avrebbe reso non praticabile l'attività di e-commerce.

Pertanto, il sistema di gestione dell'inventario Just In Time è stato essenziale per Amazon. Ma con il coronavirus che costringe a chiudere le fabbriche cinesi, Amazon è bloccata tra una roccia e un luogo difficile.

Email interne perse mostra che la società si sta arrampicando per creare inventario per "prepararsi a possibili interruzioni della catena di fornitura dovute a recenti eventi globali originari della Cina".

Il costo di immagazzinamento di tonnellate di scorte si esaurirà nei margini sottilissimi dell'attività di e-commerce dell'azienda. Con lo stock già negoziato a valutazioni altissime, qualsiasi calo degli utili può renderlo suscettibile a un incidente.

La dipendenza di Amazon dalla Cina danneggerà il titolo

La catena di approvvigionamento globale dipende quasi interamente dalla Cina. Quindi non sorprende che lo shock di approvvigionamento guidato dal coronavirus sia ferendo il 94% delle società Fortune 1000 già.

L'interruzione della catena di approvvigionamento danneggerà quasi tutte le aziende. | Fonte: Goldman Sachs

L'impatto su Amazon potrebbe essere notevolmente peggiore a causa della sua dipendenza dai venditori cinesi. La quota di venditori cinesi su Amazon è cresciuta negli anni.

Secondo stime recenti, oltre il 40% dei venditori di Amazon vengono dalla Cina. I rapporti suggeriscono anche centinaia di milioni di persone sono messe in quarantena in Cina per contenere l'epidemia di coronavirus.

La quarantena è un doppio martello per Amazon. Non solo i venditori cinesi smetteranno di vendere, ma le persone avranno meno reddito disponibile. Lo scoppio significa anche che molti acquirenti internazionali si asterranno dall'acquistare prodotti cinesi.

Le azioni Amazon hanno ancora un prezzo di oltre $ 2,000 al pop per una capitalizzazione di mercato di $ 998.4 miliardi. | Grafico: Yahoo Finance

Amazon è in una posizione orribile per affrontare un evento Black Swan come il coronavirus. Sebbene lo stock sia già sceso del 10% rispetto ai massimi storici, ha ancora molto spazio per cadere.

Dichiarazione di non responsabilità: le opinioni espresse in questo articolo non riflettono necessariamente le opinioni di CCN.com. Quanto sopra non deve essere considerato un consiglio di trading di CCN.com.

Questo articolo è stato modificato da Sam Bourgi.

Fonte: https://www.ccn.com/coronavirus-could-crush-overvalued-amazon-stock/

Lascia un Commento

Devi essere connesso per lasciare un commento.