Oggi i leader dell'UE sosterranno l'Ucraina come membro candidato: ecco cosa significa

Linea superiore

Giovedì i leader europei dovrebbero sostenere all'unanimità l'Ucraina come candidato ufficiale per l'adesione all'UE, un'importante vittoria simbolica per Kiev mentre combatte gli invasori russi e il primo passo di un lungo e arduo viaggio per unirsi al blocco che non ha garanzie di successo e potrebbero volerci decenni.

Aspetti principali

I leader europei dovrebbero sostenere l'Ucraina come candidata all'adesione all'UE in un vertice a Bruxelles giovedì.

La Commissione Europea, organo esecutivo del blocco, ha approvato l'Ucraina come paese candidato venerdì, un giorno dopo che i leader di Germania, Francia e Italia, i tre membri più potenti dell'UE, hanno espresso il loro sostegno durante una visita a Kiev.

La presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen ha affermato che la raccomandazione è arrivata con il comprensione che l'Ucraina adotterà misure per attuare una serie di riforme giudiziarie e anticorruzione.

Lo status di candidato è il primo passo di un lungo processo di adesione all'adesione al blocco, che comporta riforme radicali progettate per allineare un paese agli standard, alle leggi, ai regolamenti e all'economia dell'UE.

La candidatura formale non avvia automaticamente i negoziati per l'adesione all'UE e nemmeno indica un calendario per queste discussioni.

Sfondo chiave

Garantire lo status di candidato all'adesione all'UE è un'importante vittoria simbolica per Kiev e una spinta al morale dopo quattro mesi di combattimenti. Mentre l'Ucraina ha cercato a lungo l'adesione all'UE, qualcosa di ostacolato dalla storia opposizione da Mosca: la prospettiva sembrava un sogno lontano prima dell'invasione russa. Kiev ha presentato domanda formale per l'adesione all'UE alla fine di febbraio, pochi giorni dopo l'invasione di Putin, e da allora il presidente Volodymyr Zelensky ha intrapreso ampi sforzi di lobby per spingere i leader europei ad accelerare il processo. Anche se accelerato, l'adesione non è garantita e potrebbe essere lontana anni, se non decenni. Lo ha detto il presidente francese Emmanuel Macron potrebbero volerci decenni in Ucraina di aderire.

Tangente

La spinta dell'Ucraina all'adesione ha riacceso le discussioni sull'espansione dell'UE. Venerdì, la Commissione europea ha anche approvato lo status di candidato per la Moldova, che ha presentato domanda, insieme alla Georgia, più o meno nello stesso periodo dell'Ucraina. Von der Leyen ha affermato che la Commissione non sosterrà la Georgia per lo status di candidato, tuttavia, adducendo la necessità del paese di compiere ulteriori progressi verso il miglioramento della democrazia, il sistema giudiziario e la salvaguardia dei diritti fondamentali. La commissione ha raccomandato a tutti e tre i paesi la "prospettiva di adesione", che è considerata un potenziale candidato a determinate condizioni. L'annuncio ha spinto migliaia di persone a farlo esci e sostieni L'applicazione UE della Georgia a Tbilisi. Ci sono altri cinque paesi candidati in lizza per l'adesione all'UE - Albania, Macedonia del Nord, Montenegro, Serbia e Turchia - e diversi potenziali candidati, Bosnia ed Erzegovina e Kosovo.

Letture consigliate

Un grosso problema: cosa significa effettivamente lo status di candidato all'UE per l'Ucraina? (Politico)

L'UE sostiene l'offerta di adesione dell'Ucraina, ma ecco perché alcuni Stati membri si oppongono a un'applicazione accelerata (Forbes)

Fonte: https://www.forbes.com/sites/roberthart/2022/06/23/eu-leaders-will-back-ukraine-as-candidate-member-today—heres-what-that-means/