Volare a New York o Los Angeles la prossima settimana? Il rilascio da parte della FAA di 1,500 NOTAM 5G significa che potresti essere ritardato

Alle 12 di giovedì la Federal Aviation Administration ha iniziato un massiccio calo di 1,500 avvisi agli aviatori (NOTAM) relativi all'inizio del servizio 5G mercoledì prossimo. I NOTAM vanno da semplici avvisi a divieti di avvicinamenti strumentali di precisione in aeroporti selezionati di uso pubblico che potrebbero causare ritardi, deviazioni e voli cancellati.

La guida della FAA si applica agli aeroporti all'interno delle 46 Aree Economiche Parziali negli Stati Uniti che vedranno il servizio 5G utilizzando la banda C. È probabile che i NOTAM si applichino ancora a un certo numero dei 50 aeroporti nell'elenco della FAA delle posizioni aeroportuali con zone cuscinetto 5G in cui i segnali 5G potrebbero essere ridotti o non essere trasmessi. L'elenco include la maggior parte degli aeroporti commerciali più trafficati da costa a costa.

I NOTAM hanno lo scopo di affrontare il rischio di interferenza del 5G con i radioaltimetri su cui fanno affidamento aeroplani ed elicotteri per i voli a bassa quota, in particolare in caso di maltempo. Di recente ho dettagliato gli sviluppi tecnici e normativi negli articoli precedenti qui e qui.

In una dichiarazione, la FAA ha affermato che sta ancora "lavorando per determinare quali altimetri radar saranno affidabili e precisi con la banda C 5G schierata negli Stati Uniti".

L'Agenzia ha inoltre spiegato che "si aspetta di fornire presto aggiornamenti sulla percentuale stimata di aeromobili commerciali dotati di altimetri in grado di operare in modo affidabile e preciso nell'ambiente della banda C 5G. Gli aeromobili con altimetri non testati o che necessitano di retrofit o sostituzione non saranno in grado di eseguire atterraggi a bassa visibilità in cui è dispiegato il 5G, come indicato nei (NOTAM) pubblicati alle 0000 EST di giovedì.

La percentuale di aeromobili dotati di altimetri determinata dalla FAA può operare in modo affidabile e accurato nell'ambiente 5G sarà un fattore chiave nella potenziale interruzione dei voli di compagnie aeree, aerei privati ​​e business a partire dalla prossima settimana.

La FAA ha già cercato di anticipare il probabile respingimento della FCC e delle telecomunicazioni che hanno pubblicamente criticato le possibili restrizioni di volo e hanno concordato di ritardare il servizio 5G analizzando le loro affermazioni secondo cui le operazioni in ambienti 5G in Europa non hanno causato interruzioni.

Nella sua pagina web "5G And Aviation Safety" la FAA afferma che; “Le implementazioni della tecnologia 5G in altri paesi spesso comportano condizioni diverse rispetto a quelle proposte per gli Stati Uniti, tra cui: Livello di potenza inferiore Antenne inclinate verso il basso per ridurre potenziali interferenze ai voli. Posizionamento diverso delle antenne rispetto agli aeroporti. Frequenze con una diversa vicinanza alle frequenze utilizzate dalle apparecchiature aeronautiche. Le prime fasi dell'implementazione del 5G negli Stati Uniti includeranno misure di mitigazione in parte simili a quelle utilizzate per proteggere i viaggi aerei in Francia. Tuttavia, anche queste proposte presentano alcune differenze significative”.

L'Agenzia denota queste differenze con una propria grafica ei seguenti punti;

  • Le zone cuscinetto previste per gli aeroporti statunitensi proteggono solo gli ultimi 20 secondi di volo, rispetto a una maggiore autonomia nell'ambiente francese.
  • I livelli di potenza del 5G sono più bassi in Francia. Negli Stati Uniti, anche i livelli di potenza inferiori temporanei pianificati a livello nazionale saranno 2.5 volte superiori rispetto alla Francia.
  • In Francia, il governo ha richiesto che l'antenna fosse inclinata verso il basso per limitare le interferenze dannose. Restrizioni simili non si applicano alla distribuzione negli Stati Uniti.

La gravità dei NOTAM è evidente in questo avviso specifico per l'aeroporto internazionale di Los Angeles che sottolinea che il decollo e l'atterraggio a LAX non sono "autorizzati" ad eccezione degli aeromobili che utilizzano metodi alternativi di conformità (AMOC) approvati.

La FAA deve ancora approvare una serie iniziale di AMOC, ma il direttore per i servizi e le infrastrutture del traffico aereo della National Business Aviation Association (NBAA) Heidi Williams, ha detto alla pubblicazione sull'aviazione Ainonline che i costruttori di aerei e i produttori di avionica stanno "lavorando in modo aggressivo" su AMOC che potrebbe consentire agli operatori di sostituire le direttive notam.

Questo pomeriggio, l'Airline Pilots Association International (ALPA) ha emesso un chiaro comunicato in cui spiegava che gli esperti dell'ALPA stanno valutando i NOTAM appena rilasciati e rivedendo le restrizioni specifiche.

L'ALPA afferma: "I NOTAM vietano agli aeromobili di operare in condizioni meteorologiche avverse in più di 90 aeroporti con servizio passeggeri e ancora più aeroporti con servizio all-cargo, in tutta la nazione, con un grave impatto sulle operazioni nell'intero sistema aereo".

La FAA non ha fornito risposte alle domande questo pomeriggio su quanti altri NOTAM 5G intende emettere prima del 19 gennaio, quali NOTAM considera più restrittivi o se prevede ritardi significativi nel trasporto aereo con questi NOTAM in vigore.

Le prospettive per i viaggi aerei sono quindi incerte, una resa dei conti ritardata ma attesa da tempo dello scontro tra la FAA e l'industria aeronautica con la FCC e le telecomunicazioni sull'interferenza dei segnali 5G. La storia si svilupperà senza dubbio ulteriormente nei prossimi giorni, ma se la prossima settimana stai volando verso un grande aeroporto in caso di maltempo, fai attenzione ai ritardi.

Source: https://www.forbes.com/sites/erictegler/2022/01/13/flying-to-new-york-or-la-next-week-the-faas-release-of-1500-5g-notams-means-you-could-be-delayed/


Video Youtube