Ecco perché la Ford Motor Company non può ancora evitare il fallimento

  • Il titolo Ford è entrato in caduta libera, toccando i minimi di 11 anni.
  • La società ha riportato perdite negli utili del quarto trimestre ed è stata in grado di pagare i dividendi solo a causa del suo braccio finanziario.
  • Il forte aumento delle insolvenze sui prestiti auto e le deboli prospettive del settore spingeranno Ford Motor Company al fallimento.

Le azioni della Ford Motor Company (NYSE: F) sono diminuite da quando ho ha scritto l'ultima volta sull'inevitabile fallimento della società. Dopo la segnalazione deprimenti utili del quarto trimestre, il titolo viene scambiato vicino ai minimi di 11 anni.

Le azioni Ford sono crollate a febbraio fino a toccare i minimi di 11 anni. | Fonte: Yahoo! Finanza

Il fatturato della casa automobilistica è sceso del 5% a 39.7 miliardi di dollari e le perdite per il trimestre sono state di 1.7 miliardi di dollari. Ford ha lottato per aumentare la quota di mercato in tutte le sue regioni chiave. I suoi piani di espansione non hanno dato frutti e la mancata esecuzione ha portato a enormi perdite.

Eppure Ford Credit Company, il braccio finanziario della società, ha registrato i suoi migliori risultati in nove anni. I profitti sono balzati a $ 3 miliardi prima delle tasse, il che significa che è responsabile del 50% dei profitti di Ford, dal 15 al 20% in passato.

Ford Credit Company sta generando profitti. | Fonte: Bloomberg / Yahoo! Finanza

Ford Credit Company ha sovvenzionato le perdite di Ford e ha consentito alla società di mantenere un elevato rendimento da dividendi.

Ma a giudicare dai dati diffusi da la Fed di New York, le prestazioni superiori del braccio finanziario di Ford potrebbero non durare a lungo.

Una crisi del prestito auto subprime è imminente

I dati schiaccianti rilasciati dalla Fed di New York hanno mostrato che il volume dei prestiti insoluti di oltre 90 giorni era aumentato notevolmente.

Un forte aumento della delinquenza sui prestiti auto crea problemi per Ford. | Fonte: Fed di New York

Il valore dei saldi complessivi del prestito e del leasing automobilistico è salito a $ 1.33 trilioni. Peggio ancora, i prestiti subprime hanno raggiunto $ 66 miliardi nell'ultimo trimestre del 2019.

Ford Motor Credit Company non presta a mutuatari subprime ad alto rischio. Quindi, non ha un alto tasso di insolvenza. Ma la crescente dipendenza di Ford Motor dal suo braccio finanziario è motivo di preoccupazione.

Poiché non tutti i debitori Ford sono i principali mutuatari, il scoppio imminente della bolla dei subprime danneggerà l'azienda. L'attività di prestito di prestiti auto ha margini ridotti. Anche un leggero aumento delle insolvenze può avere un grave impatto sui profitti.

La recessione dell'industria automobilistica colpirà Ford

Molti investitori acquistano Ford per il suo elevato rendimento da dividendi. Ma l'alto rendimento non è stato in grado di impedire la caduta libera del titolo. Ciò potrebbe essere dovuto al fatto che gli investitori sanno che il dividendo di Ford è insostenibile e un taglio dei dividendi è proprio dietro l'angolo.

E una crisi dei prestiti subprime, combinata con una recessione del settore automobilistico, può innescare un forte taglio dei dividendi.

Le vendite di auto negli Stati Uniti non hanno registrato alcuna crescita negli ultimi anni. Per il 2019, le vendite hanno superato i 17 milioni di unità, ma ancora bordato più in basso rispetto a 2018.

Il mercato automobilistico statunitense è piatto. | Fonte: Wolf Street

Ciò che vale la pena notare è che le vendite di auto sono rimaste invariate nonostante l'aumento dei prestiti auto.

Solo i prestiti agli studenti hanno superato i prestiti auto negli Stati Uniti | Fonte: Knoema

Sembra che l'unica cosa che supporta le vendite di auto - e i margini di profitto delle case automobilistiche - sia l'aumento dei prestiti subprime. La situazione ricorda la crisi dei mutui subprime del 2007.

Chiaramente, il mercato automobilistico statunitense è in condizioni terribili. Le pratiche di prestito indulgenti hanno spinto ulteriormente la lattina lungo la strada, ma non durerà per sempre.

Inoltre, la situazione in Cina, che è un altro mercato chiave per i produttori di automobili, è disastrosa. Per contenere la diffusione del coronavirus, centinaia di milioni di persone in Cina hanno vissuto in una qualche forma di quarantena.

Questo ha messo a dura prova il mercato automobilistico cinese. Le vendite sono crollate del 92% nelle prime due settimane di febbraio. La situazione ha costretto la mano delle case automobilistiche, che sono destinate a ridurre la produzione del 15%.

Le prospettive per l'industria automobilistica sembrano fosche. E con i mutui subprime già a livelli record, il prossimo ciclo di ribasso dell'industria automobilistica sarà peggiore del precedente.

Dato che Ford è sopravvissuta a malapena all'ultima recessione, le probabilità che sopravviva a quella successiva sono vicine allo zero.

Questo articolo è stato modificato da Josiah Wilmoth.

Fonte: https://www.ccn.com/heres-why-ford-motor-company-still-cant-avoid-bankruptcy/

Lascia un Commento

Devi essere connesso per lasciare un commento.