I futures del NASDAQ si dipanano mentre il Coronavirus infetta la Heart Tech americana

  • Il coronavirus di Wuhan non è più limitato alla Cina continentale. Sta sempre più sconvolgendo le aziende tecnologiche americane sul loro territorio.
  • Seattle è in preda al panico mentre un coronavirus altamente fatale infuria a King Country, Washington. Questo accade quando emergono nuovi casi a San Francisco e nella più ampia area della baia.
  • Molte compagnie tecnologiche americane si trovano nello stato di Washington. Aspettatevi che il NASDAQ conduca il mercato a nuovi minimi poiché il coronavirus inabilita i lavoratori e interrompe la catena di approvvigionamento.

L'indice NASDAQ è sceso di 279 punti giovedì per chiudere a 8,739. Questa è l'ultima mossa in una settimana di trading altamente volatile poiché il mercato viene a patti con l'espansione della crisi del coronavirus. I futures Nasdaq indicano un'apertura più debole venerdì con i prezzi in calo di circa lo 0.90% nel trading mattutino.

Il coronavirus si sta diffondendo rapidamente sulla costa occidentale dell'America, dove si trovano molti dei più grandi nomi della tecnologia. Amazon (NASDAQ: AMZN), Microsoft (NASDAQ: MSFT) e Starbucks (NASDAQ: SBUX) hanno tutti sede nello stato di Washington. Queste aziende hanno contribuito a ridurre il NASDAQ con una riduzione rispettivamente del 2.62%, 2.51% e 4.37%.

Questo è diverso i lavoratori di Amazon e Microsoft hanno recentemente confermato di avere l'infezione mortale.

Dati di Ycharts

Il dolore è appena iniziato per il NASDAQ

L'indice NASDAQ è particolarmente vulnerabile alla crisi del coronavirus. Molti dei suoi componenti più grandi hanno ampie catene di approvvigionamento e operazioni in Cina - l'epicentro dell'epidemia di coronavirus. Come se ciò non bastasse, il coronavirus ha seguito queste aziende sul loro territorio con un grave focolaio di malattia che si è manifestato nello Stato di Washington, dove molte di loro hanno sede.

Finora l'epidemia nello stato di Washington è la più fatale del Paese con 70 casi confermati e 10 decessi secondo i dati del Dipartimento della Salute. Gli Stati Uniti segnalano ora un totale di 233 casi di coronaviruse quasi ogni singola fatalità si è verificata nello stato di Washington.

Amazon affronta un rischio particolare da Covid-19

Amazon, in particolare, dovrà affrontare enormi interruzioni operative se l'epidemia di coronavirus si espande in un'epidemia più ampia. Molti dei suoi lavoratori si sono già ammalati in Italia e Seattlee la società sta raccomandando ai dipendenti di King County di lavorare da casa, se possibile.

Il problema è che molti di loro non possono.

Gran parte della forza lavoro di Amazon lavora in magazzini grandi e ben confezionati che potrebbero diventare enormi terreni di riproduzione per Covid-19 in futuro. Amazon avrà difficoltà a gestire l'interruzione della sua catena di fornitura se un numero significativo di lavoratori si ammala o rifiuta di lavorare in condizioni presumibilmente non sicure.

Sembra inoltre esserci una speculazione priva di fondamento tra i consumatori sul fatto che Covid-19 potrebbe diffondersi attraverso la posta imballata. Ma dichiarò il chirurgo generale Jerome Adams:

Non ci sono prove al momento che il coronavirus possa essere diffuso attraverso la posta.

Le azioni Amazon hanno chiuso il 2.62% giovedì a 1,924, ma il dolore potrebbe essere solo all'inizio mentre il carico di lavoro americano Covid-19 continua ad aumentare.

Dati di Ycharts

La catastrofe del coronavirus di Starbucks lo segue a Seattle

Starbucks con sede a Seattle è stata una delle società americane più colpite quando Covid-19 è scoppiato in Cina. La catena del caffè ha dovuto chiudere la maggior parte dei suoi ristoranti in Cina e lo è proiettando un calo del 50% nelle vendite di comp cinesi nel secondo trimestre. Ora, il coronavirus sta seguendo Starbucks nel suo mercato interno negli Stati Uniti E la società sta usando strategie disperate per proteggere i propri clienti.

Starbucks ha temporaneamente vietato le coppe personali per le paure del coronavirus, ma il management non ha ancora visto alcun impatto sul coronavirus sulle vendite negli Stati Uniti. Questo potrebbe presto cambiare man mano che l'epidemia di virus aumenta di dimensioni e gravità.

Le azioni Starbucks hanno chiuso giovedì del 4.37% a causa di un calo da inizio anno di circa il 13%. Sfortunatamente per gli investitori, lo stock ha margini di ulteriore calo poiché l'epidemia di coronavirus può smorzare la domanda negli Stati Uniti.

Dati di Ycharts

Diversi lavoratori Microsoft si ammalano

Due dei lavoratori Microsoft nello stato di Washington si sono ammalati del coronavirus. Entrambi lavoravano nella sede centrale di Redmond a Puget Sound, Washington. Questa settimana, il gigante del software ha limitato i viaggi e ha incoraggiato i dipendenti di Puget Sound e della Bay Area a lavorare da casa per le prossime settimane.

Nonostante abbia sede nell'epicentro dell'epidemia americana di Covid-19, le azioni Microsoft hanno chiuso solo del 2.51% giovedì. Il prezzo delle azioni potrebbe scivolare ulteriormente man mano che l'epidemia cresce in un'epidemia più ampia.

Dati di Ycharts

Il NASDAQ è in difficoltà

Di tutti i principali indici, il NASDAQ ha, forse, più da perdere in una massiccia epidemia di coronavirus. Le società tecnologiche americane hanno ampie catene di approvvigionamento nell'Asia orientale. Queste operazioni sono state interrotte dallo scoppio. E si trovano anche ad affrontare disagi nei loro mercati domestici mentre il virus si diffonde attraverso la costa occidentale.

Finora, lo stato di Washington è il punto zero del più mortale focolaio di coronavirus sul suolo americano. La città è anche il quartier generale di alcuni dei maggiori componenti del NASDAQ. Si aspettano che questi titoli diminuiscano poiché sono costretti a ridimensionare le operazioni in seguito alla crescente crisi.

Questo articolo è stato modificato da Samburaj Das.

Fonte: https://www.ccn.com/nasdaq-futures-dip-as-coronavirus-infects-americas-tech-heartland/

Lascia un Commento

Devi essere connesso per lasciare un commento.