Powell afferma che la Fed è "disposta ad essere paziente" prima di aumentare nuovamente i tassi nel rallentamento del coronavirus

Il presidente della Federal Reserve Jerome Powell parla ai giornalisti dopo che la Federal Reserve ha tagliato i tassi di interesse in una mossa di emergenza progettata per proteggere la più grande economia mondiale dall'impatto del coronavirus, durante una conferenza stampa a Washington, 3 marzo 2020.

Kevin Lamarque | Reuters

Questa è una storia di notizie. Controlla gli aggiornamenti.

La Federal Reserve ha ridotto i tassi di interesse a quasi zero domenica mentre l'epidemia di coroanvirus continua a pesare sui mercati globali e il presidente Jerome Powell ha dichiarato che la banca centrale è disposta ad essere paziente prima di aumentare nuovamente i tassi.

"Manterremo il tasso a questo livello fino a quando non saremo sicuri che l'economia abbia resistito a eventi recenti e sia sulla buona strada per raggiungere i nostri obiettivi massimi di occupazione e stabilità dei prezzi", ha dichiarato Powell domenica durante una conferenza stampa. "Questo è il test ... alcune cose devono accadere prima di considerare ... staremo a guardare e saremo disposti a essere pazienti, certamente", ha aggiunto.

I commenti sono arrivati ​​dopo che la banca centrale ha affermato che stava tagliando i tassi di interesse quasi a zero e lanciando un massiccio programma di allentamento quantitativo da $ 700 miliardi, nel tentativo di sostenere l'economia mentre l'epidemia di coronavirus continua a turbare i mercati.

La Fed ha tagliato i tassi a una nuova gamma dallo 0% allo 0.25% dall'1% all'1.25% e ha dichiarato che rimarrà lì “fino a quando non sarà sicuro che l'economia abbia resistito a eventi recenti e sia sulla buona strada per raggiungere la massima occupazione e stabilità dei prezzi obiettivi “.

L'allentamento quantitativo prenderà la forma di $ 500 miliardi di Treasurys e $ 200 miliardi di titoli ipotecari garantiti da agenzie. La Fed ha dichiarato che gli acquisti inizieranno lunedì con una rata da $ 40 miliardi.

Questa è l'ultima e più drastica mossa della Federal Reserve da quando il coronavirus ha colpito le coste degli Stati Uniti. All'inizio di questo mese la banca centrale ha attuato un taglio di emergenza di 50 punti base - il suo primo taglio dalla crisi finanziaria - e ha anche ampliato l'offerta di credito overnight, o pronti contro termine, per il sistema finanziario fino a $ 1.5 trilioni.

Nonostante l'azione della Federal Reserve, i futures su azioni statunitensi hanno indicato forti perdite all'apertura di lunedì. I futures hanno raggiunto livelli "limitati" del 5% in meno, una mossa effettuata dallo scambio di futures CME per ridurre il panico nei mercati.

I tassi negativi sui rendimenti dei titoli di Stato sono diventati prevalenti in Europa e in Giappone. Il presidente Donald Trump, che ha spinto la Fed per una politica monetaria più semplice, ha anche menzionato il beneficio dei tassi negativi.

Ma Powell ha affermato che è improbabile che la banca centrale abbia tassi di interesse negativi come prossimo passo per aiutare l'economia.

"Non riteniamo che tassi di politica negativa possano essere una risposta politica appropriata qui negli Stati Uniti", ha affermato il presidente in risposta a una domanda durante una teleconferenza.

- Steve Liesman e Jeff Cox della CNBC hanno contribuito alla segnalazione.

Iscriviti a CNBC PRO per approfondimenti e analisi esclusivi e programmazione di giorni lavorativi in ​​diretta da tutto il mondo.

https://www.cnbc.com/2020/03/15/powell-says-fed-is-willing-to-be-patient-before-raising-rates-again-amid-coronavirus-slowdown.html

Lascia un Commento

Devi essere connesso per lasciare un commento.