Le soluzioni migliori per le prime 10 squadre

Il Draft NBA è alle porte, con l'evento che prende il via giovedì sera, con gli Orlando Magic come la squadra che darà il via alla serata.

Come al solito, la stragrande maggioranza delle squadre che scelgono nella bozza non si concentrerà su posizioni o esigenze, quando effettuano la loro selezione. Invece, puntano al rialzo, cosa che potresti sostenere sia comunque il punto della bozza.

Detto questo, come potrebbe scuotersi il draft, se le squadre che si trovano nella Top 10 dovessero scegliere dopo il bisogno?

Le selezioni

Scelta 1 – Orlando Magic – Keegan Murray, Iowa

Non è un segreto che Orlando abbia sfoggiato il peggior attacco della NBA in questa stagione, e sono a corto di attaccante.

Murray aiuta in entrambe le categorie. Oltre ad essere un attaccante di 6'8, è anche probabilmente il miglior giocatore offensivo del draft, segnando 23.5 punti, tirando il 55.4% dal campo e il 39.8% dal centro su 166 tentativi. È anche arrivato sulla linea 5.4 volte a partita, praticamente non ha mai girato la palla (5.7 TOV%) e ha mostrato grande maturità e pazienza in campo.

Murray è anche un rimbalzista affidabile (8.7) e ha un notevole vantaggio come difensore. Scivolerebbe direttamente in quella formazione di partenza inserita tra Wendell Carter Jr e Franz Wagner.

Scegli 2 – Oklahoma City Thunder – Chet Holmgren, Gonzaga

Il tuono attacca con il ragazzo progettato per andare effettivamente da loro nella maggior parte delle prese in giro. E ha senso, perché i Thunder hanno bisogno, beh, di tutto.

Holmgren e i suoi 9.9 rimbalzi, più 3.7 stoppate, in 27 minuti a partita, rafforzano immediatamente la loro difesa (che si è classificata al 18° posto) e danno loro uno screen-setter multiuso affidabile che può rotolare, saltare (39.0% dalla distanza) o playmake off the catch all'altra estremità del pavimento.

Il sette piedi è anche abile nel mettere la palla a terra, permettendo ai giocatori intorno a lui di giocare fuori dalle sue azioni. Per una squadra che si è classificata al 29° posto in attacco, questo conta.

Scegli 3 – Houston Rockets – Tari Eason, LSU

Come i Thunder, Houston ha bisogno di quasi tutto. È qui che entra in gioco Eason. Non solo è un tornado atletico, è anche uno dei giocatori più produttivi dell'intero draft, con una media di 16.9 punti, 6.6 rimbalzi, 1.9 palle rubate, 1.1 stoppate e 5.7 tentativi di tiro libero a partita in soli 24.4 minuti .

Il 21enne può proteggere efficacemente tre posizioni e persino abbassarsi per maneggiare le guardie quando necessario. Offensivamente, cerca il contatto, usa una grande combinazione di taglia, forza e atletismo per allontanare le persone dal suo cammino. Quando non lo fa, rimbalza fuori dalla sua area e spesso vince la battaglia contro giocatori più alti.

Eason fornirebbe immediatamente una spinta alla difesa di Houston, che quest'anno era classificata al 29° posto, e inietterebbe l'esplosione necessaria a un attacco che si classificò al 26° posto.

Scegli 4 – Sacramento Kings – Bennedict Mathurin, Arizona

Questo scrittore ha recentemente analizzato quel potenziale adattamento, che potete trovare a questo link.

Scegli 5 – Detroit Pistons – Jaden Ivey, Purdue

Cade Cunningham ha bisogno di un compagno di difesa, e preferibilmente uno con qualche colpo da gol. Ivey corrisponde a questa descrizione, poiché può giocare sia dentro che fuori palla, uscire in transizione e iniziare l'attacco di propria iniziativa.

A 6'4 e con una produzione di alto livello (17.3 punti, 4.9 rimbalzi, 3.1 assist), Ivey è una combo guard, non diversamente dallo stesso Cunningham, rendendo il duo intercambiabile.

Ivey migliora drasticamente il gioco di corsa di Detroit, probabilmente migliorando un attacco che si è classificato al 28° posto nella NBA la scorsa stagione.

Scelta 6 – Indiana Pacers – Paolo Banchero, Duca

Tyrese Haliburton ha bisogno di passare i bersagli, e chi meglio di Banchero, che in Indiana dovrebbe ottenere tutti i tocchi di prima linea che vuole, accanto a Myles Turner?

Banchero funge anche da regista secondario e può creare costantemente il proprio attacco quando è necessario. I suoi 17.2 punti, 7.8 rimbalzi e 3.2 assist sottolineano ciò che vedono gli occhi, che è un giocatore che può funzionare in un'ampia varietà di ruoli, soprattutto in attacco, che dovrebbe adattarsi bene ai Pacers.

Alcuni potrebbero obiettare che i Pacers hanno bisogno di più aiuto in fase difensiva, dove si sono classificati al 28° posto in questa stagione, e questo non è sbagliato. Ma data la presenza di una giovane guardia stellare ad Haliburton, il bisogno più grande è trovargli un co-protagonista affidabile. Questo si ottiene qui.

Scegli 7 – Portland Trail Blazers – Jalen Duren, Memphis

Con Chet Holmgren fuori dal tabellone nel nostro ipotetico "fit draft", i Blazers passano a un grande e muscoloso centro di Jalen Duren, che con 6'10 e 250 non è solo produttivo (12.0 punti, 8.1 rimbalzi, 2.1 stoppate), ma anche un fisico atletico e largo che aiuterà immediatamente Damian Lillard ad avere più opzioni in attacco.

Duren è in grado di alzarsi per i pallonetti, usare la sua cornice ampia per impostare gli schermi e ha un tocco abbastanza buono all'interno da giustificare persino il post-up occasionale, in attesa di un incontro più piccolo.

Per Lillard, questo gli fornisce un omone multiuso, che può anche giocare occasionalmente al fianco di Jusuf Nurkic, supponendo che i Blazers lo tengano in giro. Se lo fanno, Duren consolida una prima linea dura e forte su cui i Blazers possono costruire per almeno il prossimo mezzo decennio.

Scelta 8 – Oklahoma City Thunder – Dyson Daniels, G-League Ignite

I Thunder hanno preso Holmgren, quindi ora hanno bisogno di difesa sul perimetro. Entra Daniels, che è una guardia di quasi 6'8, con un grande istinto difensivo e un gioco offensivo in evoluzione. I suoi 1.9 recuperi nella G-League hanno mostrato la capacità di separare gli attacchi avversari e la sua lunghezza infastidiva regolarmente i giocatori quando cercavano di attaccarlo dal palleggio.

In attacco Daniels è in lavorazione, ma passa bene la palla (4.4 assist) e potrebbe sviluppare a tempo debito un saltatore affidabile. Per ora, è un difensore pronto per la NBA, che può giocare in più posizioni e rimbalzare ad alto livello (6.6 a partita).

Per i Thunder, l'aggiunta di un giocatore ad alto potenziale come Daniels è un altro passo nella loro ricostruzione, per completare un roster con un notevole giovane talento.

Scelta 9 – San Antonio Spurs – EJ Liddell, Ohio State

Dopo aver perso Eason, che avrebbe fatto una scelta formidabile per un'organizzazione affamata di profondità in avanti, Liddell diventa un enorme premio di consolazione per gli Spurs.

L'attaccante alto 6'7, che senza dubbio ricorderà Larry Johnson ai più grandi fan della NBA, è esplosivo, forte e ha un gioco a tutto tondo altamente complementare, segnando 19.4 punti, 7.9 rimbalzi, 2.5 assist e 2.6 stoppate nella stagione per il Buckeyes, arrivando anche in linea 6.9 volte a partita.

È duro, ha una struttura ampia e dovrebbe essere in grado di farsi strada fino al bordo anche a livello NBA grazie alla sua base di 245 libbre e alla comprensione del tempismo. Liddell è un pensatore, che funziona bene a San Antonio, rendendolo un perfetto inserimento nel roster.

Scegli 10 – Washington Wizards – Jabari Smith Jr, Auburn

The proiettato la prima scelta arriva qui, poiché i suoi talenti d'élite 3-&-D si adatteranno perfettamente a Washington accanto a Bradley Beal e ai suoi standard di utilizzo elevato. Smith è un tiratore da tre punti knock-down (42% dalla distanza) con un vantaggio difensivo e alcune capacità di creazione del tiro.

I suoi 16.9 punti in 28.8 minuti non lasceranno a bocca aperta nessuno, ma il suo tiro è un tale pareggio, che le difese semplicemente non possono lasciarlo aperto per un secondo. Il solo distanziamento, che fornirà, vale oro per una squadra che cerca di attaccare fuori dai dribbling.

Smith scivolerebbe direttamente nelle quattro posizioni iniziali e probabilmente darebbe un contributo immediato, il che è sicuramente un bisogno per Washington in questi giorni.

Salvo diversa indicazione, tutte le statistiche via NBA.com, Statistiche PBP, Pulizia del vetro or Riferimento per il basket. Tutte le informazioni sullo stipendio tramite Spotrac. Tutte le quote via Scommesse sportive FanDuel.

Source: https://www.forbes.com/sites/mortenjensen/2022/06/23/2022-nba-draft-the-best-fits-for-top-10-teams/