Index Coop lancia il nuovo indice Ethereum con puntate per i curiosi di LSD

La prima volta che provi l'LSD? Index Coop ti copre.

Oggi Index Coop lancia il suo nuovo prodotto strutturato che offrirà agli investitori un'esposizione ai vertici derivato di staking liquido (LSD) sul mercato. 

Index ha da tempo creato prodotti come questo, con il suo indice più popolare che è il DeFi Pulse Index (DPI), che fornisce un'esposizione ponderata su vari token nella finanza decentralizzata (DeFi) spazio. Il progetto offre anche un indice del metaverso chiamato MVI e token ETH con leva troppo.

Ora sta rivolgendo la sua attenzione al rovente mercato di Ethereum. 

Chiamato Diversified Staked ETH Index (dsETH), l'ultimo prodotto offre esposizione a stETH di Lido Finance, rETH di Rocketpool e token sETH2 di Stakewise. Sono tre token in uno, proprio come un indice.

Questi token sono asset che generano rendimento per gli investitori che hanno puntato le loro partecipazioni in ETH e possono essere utilizzati altrove per guadagnare ulteriore rendimento in DeFi. Sono particolarmente popolari perché consentono agli investitori di puntare meno dei 32 ETH necessari per partecipare se dovessero puntare direttamente su Ethereum. 

L'idea alla base di ottenere tutte e tre le versioni di ciò che è essenzialmente la stessa cosa si riduce al bilanciamento del rischio, ha affermato Crews Enochs, responsabile del prodotto e della crescita di Index Coop.

"Vuoi essere in grado di diversificare il tuo rischio a livello di asset e protocollo", ha detto decrypt. "Tutto il mio portafoglio è soggetto allo stesso rischio di contratto intelligente se utilizzo solo il protocollo Lido o il protocollo Rocket." In sostanza, mantenere l'indice significa che non perderesti tutto se una di queste piattaforme di staking venisse violata. 

Successivamente, l'esposizione a tutti e tre i token LSD assicurerebbe "che il rendimento complessivo che il tuo ETH in stake sta ottenendo sia molto più coerente", ha affermato Enochs.

Oggi, stETH guadagna 4.9%, sETH2 guadagna 5.12%, e rETH guadagna 4.53%. Rocketpool offre anche un rendimento più elevato insieme a ricompense nel suo token RPL nativo per coloro che puntano il proprio Ethereum e gestiscono il proprio nodo.

Per quanto riguarda Index Coop, l'indice dsETH dovrebbe generare tanto quanto $ 4,000 mese di entrate da febbraio tramite la commissione di streaming dello 0.25%.

Questo ovviamente se gli investitori vedono nell'indice gli stessi vantaggi di Enochs e co.

Oltre a fornire agli investitori un'esposizione diversificata ai derivati ​​Ethereum in stake, la metodologia di ponderazione dell'indice fa anche luce sui problemi di centralizzazione in questa nicchia. 

Conteggio dei nodi e ponderazione di Ethereum in stake

L'indice dsETH è ponderato tra ogni token LSD in base a quanto bene ogni progetto ha decentralizzato i rispettivi conteggi dei nodi, ha affermato Enochs. I nodi, in questo caso, si riferiscono all'esercito di validatori che hanno messo in staking 32 ETH e ora stanno mettendo in sicurezza la rete come da Ethereum nuova prova di partecipazione (PoS) meccanismo di consenso. 

"Ci sono due fattori", ha detto decrypt. "C'è il numero di operatori di nodi e un operatore può eseguire molti nodi, e poi c'è la distribuzione della posta in gioco tra quei nodi". 

Rocketpool, ad esempio, gode della maggiore ponderazione dell'indice di circa il 44%, in base al La proposta iniziale di Index da dicembre. 

Sebbene Rocketpool abbia molti meno nodi effettivi (solo 11,342) rispetto al leader di mercato Lido, questi nodi sono molto meglio distribuiti tra gli operatori. Il più grande operatore di Rocketpool gestisce circa 20 nodi. 

Anche se Lido Finance vanta un enorme 147,010 validatori totali che proteggono Ethereum, questi nodi sono distribuiti su 30 operatori di nodi. Aziende di picchettamento professionali come Figment e Chorus One, ad esempio, gestiscono ciascuna circa 2,000 nodi per Lido. Ciò fa guadagnare al progetto di picchettamento una ponderazione del 29.68%.

Stakewise ha 5 operatori e più di 2,254 validatori, guadagnandogli un peso del 26.39%.

Enochs ammette che probabilmente il team dovrà ancora modificare queste ponderazioni. “Volevamo davvero creare un punteggio basato esclusivamente sui dati della rete Rated, ma non ce l'avevano abbastanza pronto per noi. Aggiungeremo una sorta di punteggio di equità per Rated in un futuro aggiornamento, ma non è stato incluso nella proposta di governance per il lancio. 

Il gioco è chiaro, però. L'indice ha chiaramente lo scopo di favorire un maggiore decentramento, che creerebbe sicuramente problemi al leader di nicchia Lido. 

Dati tirato da Dune mostrano che dei 16.2 milioni di Ethereum puntati, Lido gode di quasi il 30% dell'intero mercato, con i giocatori centralizzati Coinbase e Kraken che vantano rispettivamente solo il 12% e il 7%. 

market share of eth stakers.
Depositi di Beacon Chain per entità. Lido (giallo) e “Altri” (verde) sono le entità maggiori. Fonte: duna.

Per quanto riguarda Rocketpool, ha solo il 2%. Stakewise un mero 0.44%.

Con il prodotto di Index, tuttavia, questo potrebbe cambiare se c'è una seria domanda da parte degli investitori. 

"Tutti capiscono che se il cliente lo desidera, questo prodotto è un modo per aumentare l'adozione di tutti i loro prodotti e lo staking nel suo insieme", ha affermato Enochs.

Rimani aggiornato sulle notizie crittografiche, ricevi aggiornamenti quotidiani nella tua casella di posta.

Fonte: https://decrypt.co/119868/index-coop-launches-new-staked-ethereum-index-lsd-curious