OKLink lancia la rete di rimesse Blockchain in Corea; Il governo istituzionalizza le valute digitali

Nel mese di ottobre 2015 Bitcoin Magazine coperto il lancio di OKLink, un portafoglio digitale aperto creato dallo scambio cinese di Bitcoin OKCoin, progettato per consentire alle valute nazionali e digitali di effettuare transazioni istantanee attraverso i confini e le valute, senza commissioni.

"Siamo in grado di nascondere la tecnologia Bitcoin in background", ha dichiarato Jack Liu, Chief Strategy Officer di OKLink, "ed è quello che abbiamo lanciato con un prodotto chiamato OKLink: un portafoglio mobile che ti consente di mantenere un tipo di valore più comodo, come l'USD o CNY, ma esegui transazioni tramite la rete Bitcoin. "

Ora incorporato come sussidiaria a Hong Kong e designato come una rete globale di trasferimento di denaro blockchain, il mese scorso il OKLink squadra offerto $ 100 milioni in operazioni di rimessa gratuite alle società partner di rimesse internazionali al fine di promuovere il loro servizio e accelerare la crescita.

"Quando abbiamo lanciato la versione del portafoglio di OKLink, ci siamo resi conto che doveva esserci una rete comune utilizzata da tutti i portafogli basati su Blockchain, ed è ciò che ci ha ispirato a costruire la piattaforma come rete di trasferimento di denaro", ha affermato Liu.

Ora OKLink annuncia partnership con startup coreane di fintech - tra cui Coinplug, Coinone, Bluepan, MOIN, Sentbe, Finshot, Streami, Wisending e Bithere - per offrire servizi di rimessa con blockchain in Corea. L'iniziativa offrirà ai clienti coreani trasferimenti di denaro a basso costo verso oltre 20 paesi paganti sulla rete, tra cui Filippine, Cina, Giappone, India e Indonesia.

"Mentre OKLink lancia un sistema di trasferimento blockchain veloce, economico e trasparente, siamo entusiasti di lavorare con l'innovativo settore fintech della Corea che è pronto a far progredire la tecnologia Bitcoin e blockchain per il miglioramento della società e dei consumatori", ha affermato Tim Byun, Chief Risk Officer di OKLink e capo delle relazioni governative. "La tecnologia Blockchain è in un periodo simile a Internet nei primi anni '1990. Solo di recente l'industria fintech ha iniziato a utilizzare notevoli progressi nel protocollo Bitcoin, inclusa la tecnologia multi-firma. Bitcoin e blockchain possono beneficiare di una regolamentazione e / o supervisione equilibrata e basata sul rischio e avere l'opportunità di sviluppare prodotti e servizi con enormi vantaggi per i consumatori. "

L'ambizione dell'azienda è alimentata dalla decisione del governo coreano di istituzionalizzare le valute digitali e accelerare lo sviluppo del fintech. In ottobre, infatti, la Financial Services Commission (FSC) della Corea ha dichiarato che lo farà istituzionalizzare valute digitali come bitcoin e aumentare le dimensioni del finanziamento politico annuale medio da 500 miliardi di won ($ 437 milioni) a un trilione di dollari ($ 873 milioni) per lo sviluppo di fintech.

"Saremo all'avanguardia nella convergenza di nuove tecnologie emergenti come valute digitali, blockchain e servizi finanziari" ha detto il presidente dell'FSC Yim Jong-yong, aggiungendo che la tecnologia blockchain sta emergendo come l'infrastruttura principale della finanza futura. Il governo prevede di lanciare un consorzio blockchain congiunto per l'industria finanziaria entro l'anno. "Creeremo le condizioni per testare i servizi fintech senza l'onere di regolarli introducendo un sistema testbed di regolamentazione finanziaria e rivedere varie normative e pratiche contro i canali non finanziari come la verifica e l'identificazione dell'utente."

Vedere anche

Blockchain: i panelisti della SEC su Blockchain “Stupefacente” ma “non molto sexy”: il raggiungimento dell'effetto di rete produrrà i vincitori

Questa iniziativa del governo coreano sembra significativa, e vale anche la pena notare che l'FSC ha firmato un accordo di cooperazione con l'autorità monetaria di Singapore (MAS), dimostrando che due delle economie più dinamiche del pianeta stanno ufficialmente sostenendo lo spiegamento del libro mastro distribuito Fintech.

"Negli ultimi tre anni, i governi hanno adottato un approccio diversificato per promuovere le valute digitali e le tecnologie blockchain", ha dichiarato Byun. “Apprezziamo la visione e la leadership della Commissione per i servizi finanziari, oltre a impegnare un trilione di vittorie per lo sviluppo di fintech in Corea. Riteniamo che ciò creerà le condizioni per testare i servizi fintech senza l'onere di regolarli, introducendo un sistema di banchi di prova per la regolamentazione finanziaria e rivedendo varie normative. "

"OKLink ha sviluppato un modo nuovo e rivoluzionario per risolvere i problemi nel tradizionale sistema di trasferimento di denaro", ha affermato Ian Suh, fondatore e CEO di MOIN, una delle società coreane nella nuova rete di rimesse. “La partnership consentirà ai coreani di inviare denaro all'estero più economico, più veloce e più conveniente. OKLink diventerà il futuro della rimessa globale, collegando il mondo molto più vicino. ”

L'iniziativa è seguita da vicino da regolatori e professionisti di tutto il mondo, ha aggiunto Joon Sun Uhr, CEO di Coinplug, che partecipa anche alla rete. "Finalmente la tecnologia si è spostata dalla fase di concept alla fase di utilizzo reale", ha affermato.

Giulio Prisco è uno scrittore specializzato in scienza, tecnologia e affari. È convinto che Bitcoin e la sua tecnologia di base stiano per apportare cambiamenti positivi dirompenti a finanza, affari e società.

OKLink lancia la rete di rimesse Blockchain in Corea; Il governo istituzionalizza le valute digitali

Lascia un Commento

Devi essere connesso per lasciare un commento.